Foibe: Marin (Lega), fu abominio, mantenere vivo ricordo

Pol/Bac

Roma, 10 feb. (askanews) - "Da ogni pietra di questa terra si leva un lamento che non può essere sminuito, svilito o peggio ancora, dimenticato. La storia parla chiaro e racconta di nostri fratelli e sorelle uccisi barbaramente, umiliati, strappati alle loro terre ed alle loro case, da criminali impuniti che inseguivano un progetto di morte. Doveroso il ricordo delle istituzioni; a noi che abbiamo responsabilità politiche il compito di non far dimenticar questo abominio dell'uomo sull'uomo". Lo afferma Raffaella Marin, senatrice leghista del Friuli Venezia Giulia, presente stamani alle commemorazioni nella foiba di Basovizza.