Foibe, segretario circolo Pd posta foto Tito: è polemica

webinfo@adnkronos.com

"Un post sciocco e superficiale, che non corrisponde ai valori del Pd e della sua comunità. La memoria e la storia non si prestano a facili ironie, chieda scusa". Cosi’ in una nota il segretario metropolitano del Pd torinese, Mimmo Carretta, commenta il post su Fb del segretario del circolo Pd del torinese che sui social ha postato una foto di Tito accompagnandola con la scritta ‘Oggi cosi’ e un cuoricino. 

Intanto e’ polemica politica. Il segretario della Lega, Fabrizio Ricca, su Fb commenta: "Ecco come un esponente del Pd piemontese saluta le decine di parenti di italiani uccisi nelle Foibe che oggi sono venuti in Comune a Torino per ricordare i loro cari. E questi sono quelli che ci fanno la morale? Che chiedono le patenti da democratici? Postando la foto di un dittatore che ha ucciso migliaia di nostri connazionali! Che schifo".  

Sulla vicenda prende posizione anche la parlamentare di FdI Augusta Montaruli, che in una nota sottolinea: "Un responsabile di circolo del Pd che inneggia a Tito nel giorno delle Foibe? Mi si accappona la pelle. Queste persone sono le stesse che invocano ‘commissioni contro l'odio’ su Facebook e poi mostrano il loro vero volto pubblicando, con tanto di cuoricini, l'immagine del dittatore comunista infoibatore di italiani". 

"Mi auguro che il Pd prenda subito le distanze e ripudi il suo dirigente. La tragedia delle Foibe è una ferita aperta nel cuore della nostra patria. Ogni atteggiamento negazionista, o addirittura apologetico, deve essere condannato con durezza assoluta", conclude Montaruli.