Folla a Roma ai funerali di Luca Sacchi, omaggio degli amici

Roma, 6 nov. (askanews) - Folla, fiori e commozione a Roma, nel quartiere Appio Latino, ai funerali di Luca Sacchi, il ragazzo di 24 anni ucciso con un colpo di pistola alla testa lo scorso 23 ottobre davanti al pub John Cabot mentre era con la fidanzata Anastasiya, in una vicenda su cui ancora si sta indagando.

La famiglia aveva chiesto di poter vivere con la massima riservatezza la messa per l'addio a Luca. Presenti nella parrocchia del Santissimo Nome di Maria in via Centuripe, nella zona in cui abitava il giovane, la madre, il padre e il fratello del ragazzo.

Fuori dalla chiesa gli amici di Luca gli hanno reso omaggio passando in fila con le moto, una delle sue passioni, davanti alla chiesa poco prima della cerimonia.

Restano ancora molto dubbi sulla dinamica dei fatti. Per l'aggressione sono finiti in carcere Valerio del Grosso e Paolo Pirino. Secondo il racconto della fidanzata, Luca l'avrebbe difesa da una rapina cercando di recuperare lo zaino che i due giovani gli avevano sottratto. Ma la ragazza sarà riascoltata dai magistrati. Resta da chiarire se dietro l'omicidio ci sia una storia di droga finita male.