Folle di gelosia: uccide ex amante e figlia di lei

Foto LaPresse - Mourad Balti Touati

Tragedia nella notte a Mussomeli, in provincia di Caltanissetta. Un giovane di 27 anni, Michele Noto, ha sparato all'ex compagna di 48 anni, Rosalia Mifsud, e alla figlia di lei Monica Di Liberto di 27 anni, uccidendole a colpi di pistola, prima di togliersi a sua volta la vita con la stessa arma regolarmente detenuta.

GUARDA ANCHE: Fredda con tre colpi di pistola nuovo compagno della moglie  

Il duplice omicidio e il suicidio si sono consumati in un'abitazione del centro storico. Il movente sarebbe legato alla gelosia. L'uomo non voleva rassegnarsi alla fine della relazione con questa donna vent'anni più anziana di lui.

A dare l’allarme sono stati i vicini di casa che hanno allertato i carabinieri. Quando gli uomini dell'Arma e il personale del 118 sono arrivati i tre erano già privi di vita.

Sono in corso indagini per stabilire l'esatta dinamica dei fatti.

LEGGI ANCHE: Aosta, strappa a morsi l'orecchio della moglie: arrestato