Fondatore TikTok a dipendenti: non consideriamoci grande azienda

Red
·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 31 mar. (askanews) - Testa bassa e piedi a terra. Questo ha chiesto il fondatore di ByteDance (TikTok) Zhang Yiming parlando ai dipendenti del suo gruppo e invitandoli a non considerarsi una "grande compagnia". Lo riferisce oggi il South China Morning Post.

Zhang ha parlato in uno streaming trasmesso internamente all'azienda, che ha superato come capitalizzazione di mercato il valore della Coca-Cola e che potrebbe presto inscenare un nuovo sbarco in borsa da record.

"Se noi ci posizioneremo come una compagnia gigante, (perderemo tempo) a pensare come le grandi compagnie tengono party annuali e fanno grandi strategie", ha detto Zhang invitando i dipendenti all'umiltà nel nono anniversario della fondazione del gruppo che ha creato una delle startup di maggiore successo nella storia dei social media.

"Quando si hanno attese, le azioni si distorcono ed è facile che si complichino", ha detto ancora il fondatore e numero uno del gruppo che gestisce TikTok e Douyin, la versione cinese dell'app di short video.

Zhang ha parlato un'ora buona e ha fatto riferimento a un concetto buddista chan (zen), quello di "mente ordinaria", chiedendo ai dipendenti di rimanere coi piedi per terra, concentrati nel comprendere gli utenti e di prendere decisioni senza farsi pressare da specifici obiettivi.

ByteDance è in un momento di importante trasformazione. E' cresciuta in maniera improvvisa e inarrestabile e oggi ha 100mila dipendenti. Ma oltre gli short video è anche arrivato il momento di diversificare la sua offerta.

Zhang ha citato nuovi prodotti che sono stati sviluppati lo scorso anno, da quelli dello studiio Nuverse, alla piattaforma educativa potenziata dall'intelligenza artificiale GGL, al team di hardware Dali Smart, oltre al local media LatePost.

Nello stesso tempo però deve guardarsi dai pericoli in Cina e all'estero. Pechino è sul piede di guerra nei confronti delle aziende tech e sta innalzando i vincoli in temi di antitrust, di privacy e di contenuti. All'estero rischia di essere tra le vittime della guerra commerciale Usa-Cina.

Al momento le azioni di ByteDance portano il gruppo a un valore di mercato di oltre 250 miliardi di dollari, Coca-Cola ne vale 229. Zhang sta valutando una nuova IPO per Douyin a New York, secondo SCMP.