Fondazione Open, M5s: Parlamento indaghi su fondi ai partiti

Pol-Afe

Roma, 26 nov. (askanews) - "Della Fondazione Open si occuperà la Procura di Firenze. Di chi e come finanzia i partiti si deve occupare il Parlamento. Esiste una questione morale che non possiamo permetterci di ignorare. È ora di dire basta. Già nella legge 'Spazzacorrotti' abbiamo incluso norme sulla trasparenza dei finanziamenti ai partiti e fondazioni collegate, mentre da tempo chiediamo la costituzione di una Commissione d'inchiesta sui finanziamenti ai partiti politici". E' quanto si legge di un post sul Blog delle Stelle in merito all'inchiesta della Procura di Firenze sulla Fondazione Open.

"È ora che la Politica, quella con la P maiuscola, si assuma - si legge ancora - la responsabilità di dire agli italiani da dove, da chi e come ottengono i fondi per finanziare convention, campagne elettorali e iniziative nei territori". "Gli italiani - continua il M5S - hanno il diritto di sapere se chi ha governato l'Italia, i Comuni e le Regioni lo abbia fatto nell'interesse dei cittadini o per arricchirsi in vista della prossima campagna elettorale. Per anni da Nord a Sud è andato in scena, sempre lo stesso identico maledetto copione fondato sulla logica malata del 'do ut des': io ti finanzio la campagna elettorale, tu mi fai un favore, che può essere un aiutino per ottenere un appalto oppure per ottenere un'assunzione". "È ora di vederci chiaro. Il MoVimento 5 Stelle non ha nulla da nascondere. Vogliamo andare fino in fondo", conclude.