Fondazione Open: Renzi, 'attacchi strumentali, colpisce silenzio di chi sa e per viltà tace'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 8 nov (Adnkronos) – "Vorrei ringraziare tutti e ciascuno per l’abbraccio affettuoso che sto ricevendo in queste ore. La strumentalità degli attacchi che stiamo vivendo è sotto gli occhi di tutti". Lo scrive Matteo Renzi nella sua ultima enews.

"Non mi colpiscono le parole di chi mi insulta. Al massimo mi stupiscono i silenzi di chi sa che cosa sta succedendo e per viltà o per rancore tace. Leggo sui giornali che sarei “furibondo”. Vorrei rassicurarvi: sono tutto tranne che furibondo -scrive il leader di Iv-. Sono tranquillissimo perché ci sono già passato: vedo ripetersi lo stesso schema del gennaio 2021, quando eravamo sotto attacco perché volevamo mandare a casa Conte. Lo stesso schema, identico. E più o meno gli stessi autori".

"Notizie false fatte girare sugli stessi circuiti mediatici. L’aggressione è coordinata e quotidiana. Ma io ci sono passato e so come si fa in questi casi. Si sta calmi. Si tirano fuori le carte, perché la verità prima o poi emerge. E si risponde colpo su colpo, in tribunale, sui media, in Parlamento. Io so di non aver commesso nulla di illegale, nulla. Spero che chi mi accusa o mi attacca sui media possa dire lo stesso. Nell’uno e nell’altro caso, non resta che aspettare. Aspettare lavorando per avere giustizia. E aspettare senza consentire alle circostanze esterne di strapparti il sorriso", conclude.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli