Fondi russi, Anzaldi (Pd): Espresso sbugiarda Salvini

Pol-Afe

Roma, 18 lug. (askanews) - "Le carte anticipate e annunciate dall'Espresso svelano uno scandalo di dimensioni enormi e imbarazzanti: per mesi Savoini, il braccio destro di Salvini, avrebbe trattato con Gazprom a nome di Eni una mega partita di petrolio. Altro che gossip! Sbugiardate le balle di questi giorni del leader della Lega, ecco perché continua a rifiutarsi di venire in Aula. E' ancora più urgente che il Pd presenti subito la mozione di sfiducia contro il ministro dell'Interno". Lo scrive su Facebook il deputato del Partito democratico Michele Anzaldi.