Fondi russi, Gentiloni: Salvini mi sembra uomo spaventato

Lsa

Roma, 18 lug. (askanews) - Matteo Salvini che oggi ha in mano le sorti del governo "mi sembra un uomo spaventato. E gli uomini spaventati possono anche prendere delle decisioni...La cosa fondamentale è che mi sembra non abbia preso le misure dalla enormità di quello che è successo". Lo ha affermato il presidente del Pd, Paolo Gentiloni, ospite di Omnibus su La7. "Pensate che gli Usa - ha aggiunto Gentiloni - non abbiamo perplessità di fronte ad un leader di uno dei principali Paesi del mondo, che dice che per lui Putin è un modello di riferimento, che va a Mosca e dice che in Russia si sente a casa e non nel resto dell'Europa?". Gentiloni ha posto poi l'accento sulla gravità della situazione "che non dobbiamo sottovalutare" che il Paese sta vivendo nel panorama internazionale, aggravata dalla storia del Russiagate. "Siamo soli in Europa, in difficoltà con i nostri principali alleati. Se qualcuno pensa che questo giovi all'economia italiana, auguri. Io penso sia un pericolo".