Fondi Ue, Piemontese: Puglia spende bene risorse comunitarie

red/Rus

Roma, 17 set. (askanews) - "La Puglia spende e spende bene le risorse comunitarie. Siamo nelle condizioni di poter dire che potremmo certificare una spesa di circa 1 miliardo e 900 milioni di euro a fine anno, superando l'obiettivo previsto". Lo ha detto l'assessore regionale alla programmazione e politiche comunitarie, Raffaele Piemontese, nel corso della tavola rotonda: Le politiche di coesione per la competitività e l'innovazione, evento annuale del Programma Operativo Regionale, che si è svolto questa mattina al padiglione 152 della Fiera del Levante. Al convegno ha partecipato anche l'assessore allo sviluppo economico Borraccino.

I risultati particolarmente positivi derivano dalla notevole entità di procedure attivate dal 2014 in poi che ad oggi ammontano a circa 6 miliardi di euro. I settori che hanno movimentato le risorse maggiori, in termini di spesa pubblica, sono stati gli strumenti di sostegno alle imprese, l'ambiente, la sanità e il sostegno all'occupazione e alla formazione.

"Sui dati positivi della Puglia nel 2018 - ha aggiunto Piemontese - con l'aumento di occupati di 22.000 unità, il +1,3% fatto registrare dal Pil, hanno inciso sicuramente gli investimenti attraverso i fondi comunitari. Ma l'obiettivo più grande che la regione deve avere, è quello di garantire alle giovani generazioni la possibilità di continuare a vivere in Puglia, i giovani devono girare il mondo ma non devono essere costretti a vivere fuori perché qui non ci sono occasioni di lavoro". (Segue)