Fondirigenti, avviso formazione a sostegno imprese del made in Italy

·2 minuto per la lettura
featured 1540870
featured 1540870

Roma, 18 nov. (Adnkronos/Labitalia) – Un supporto di formazione manageriale per le imprese dei settori maggiormente colpiti dalla crisi. È questo l’obiettivo dell’Avviso numero 2 del 2021, con una dotazione di 1,5 milioni di euro, approvato da Fondirigenti, il più grande Fondo interprofessionale per la formazione dei manager, promosso da Confindustria e Federmanager, con 14 mila aziende aderenti e 80 mila dirigenti.

L’avviso, che avrà un tetto di finanziamento per singola impresa di 15.000 euro, è rivolto alle aziende del made in Italy operanti in quattro settori: automotive, moda e accessori, legno e arredo, e infine il turismo. I settori sono intesi in senso ampio, al fine di ricomprendere il complesso della catena del valore, incluse le imprese impegnate in attività di riciclo per ciascuno dei settori interessati.

Le aree di intervento formativo vanno dalla transizione 4.0 alla sostenibilità ambientale, sociale ed economica, al lavoro agile e alle competenze manageriali che servono per gestire la “nuova normalità”, alla finanza innovativa e alle modalità di accesso ai finanziamenti pubblici, nonché alla riorganizzazione della catena delle forniture. L’obiettivo è quello di favorire una formazione più strutturata per settori produttivi, per consentire alle imprese un auspicabile vantaggio competitivo di settore, e ai dirigenti lo sviluppo di competenze fondamentali per affrontare le sfide delle grandi transizioni in atto.

Accanto alla concentrazione settoriale, la principale novità dell’Avviso, riguarda le modalità di partecipazione. Le proposte formative potranno essere presentate da singole aziende, già iscritte a Fondirigenti, o neo-aderenti, che comunque risultino iscritte entro la data di pubblicazione della graduatoria di valutazione. Ma non solo: con questo avviso Fondirigenti intende, infatti, promuovere anche iniziative aggregate, coinvolgendo più imprese di uno stesso settore con comuni esigenze di sviluppo delle competenze manageriali. In questo caso, il Piano aggregato avrà un capofila e potrà riguardare da un minimo di 3 a un massimo di 10 aziende.

"Con questo avviso – commenta il presidente del Fondo, Carlo Poledrini – Fondirigenti si conferma punto di riferimento della formazione manageriale, elemento imprescindibile della ripartenza in atto. Per sostenere il nostro sistema economico e produttivo di fronte alle grandi transizioni energetica, digitale e del lavoro, ci vogliono infatti competenze, capacità di guida e di lavoro in filiera: Fondirigenti garantisce, grazie a questo avviso, una risposta di qualità al complesso di queste esigenze".

Le domande di finanziamento dovranno essere presentate esclusivamente online, attraverso l’Area riservata delle aziende, a partire dalle ore 12 del prossimo 6 dicembre e fino alle ore 12 del 4 febbraio 2022. Gli esiti della valutazione saranno pubblicati sul portale del Fondo entro 90 giorni dal suddetto termine unico.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli