Fondo perduto 2021, le date delle scadenze previste per il mese di settembre

·2 minuto per la lettura
fondo perduto 2021
fondo perduto 2021

A settembre sono previste le scadenze di alcune agevolazioni previste dal fondo perduto 2021: qual è il calendario prefissato.

Fondo perduto 2021, le scadenze del 2 settembre

Il 2 settembre 2021 scade la presentazione delle domande per il contributo a fondo perduto per le attività stagionali. Possono richiederlo coloro i cui ricavi e compensi non superino i 10 milioni di euro. Inoltre, è importante che il calo mensile medio del fatturato e dei corrispettivi dall’1aprile 2020 al 31 marzo 2021 sia stato di almeno il 30% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, cioè dall’1 aprile 2019 al 31 marzo 2020.

Nella stessa data è stato fissato anche il termine per l’invio dell’istanza sostitutiva che consente di correggere la precedente in caso di errori. La domanda deve essere presentata telematicamente. Per farlo è necessario seguire la procedura web indicata nel portale fatture e corrispettivi del sito dell’Agenzia delle Entrate. In alternativa, la domanda può essere avanzata tramite il software di compilazione e il successivo invio mediante il desktop telematico.

Fondo perduto 2021, le scadenze fissate al prossimo 6 settembre

La data di scadenza per il contributo a fondo perduto per gli affitti è stata fissata a lunedì 6 settembre 2021. L’agevolazione riguarda i locatori di immobili a uso abitativo che hanno ridotto, o ridurranno entro il 31 dicembre 2021, il canone di affitto per i propri inquilini.

Per richiedere il bonus è necessario che gli immobili si trovino in comuni ad alta tensione abitativa. L’agevolazione è pari al 50% della riduzione del canone d’affitto fino a un massimo di 1.200 euro. Anche in tal caso la domanda deve essere presentata in forma telematica. Dopo la scadenza del 6 settembre, l’Agenzia effettuerà il calcolo dell’importo provvisorio che spetterebbe al richiedente, sulla base dei dati indicati nella domanda. Per l’agevolazione sono stati disposti 100 milioni di euro.

Fondo perduto 2021, la scadenza prevista per il 10 settembre

Entro il 10 settembre 2021 deve essere presentata la dichiarazione dei redditi ai fini dell’accesso ai contributi a fondo perduto perequativi.

Il termine è stato fissato per calcolare l’effettivo possesso dei requisiti per riuscire ad accedere all’agevolazione. In tal senso, il titolare di Partita Iva deve attestare un peggioramento del risultato economico d’esercizio nel 2020 rispetto al 2019.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli