Fontana: "Con vaccini e prudenza restiamo in zona gialla"

·1 minuto per la lettura
fontana lombardia zona bianca
fontana lombardia zona bianca

Il governatore della Lombardia Attilio Fontana ha invocato un’accelerazione sulle terze dosi di vaccino e il rispetto delle norme anti contagio per continuare a mantenere la regione in zona bianca.

Fontana su Lombarda in zona bianca

Intervistato dal Corriere della Sera, il Presidente ha ricordato come sul territorio ci sia oltre il 91% di persone over 12 vaccinate ma allo stesso tempo invocato prudenza e attenzione. Per ora, ha continuato, hanno richiesto la terza dose 807 mila lombardi su una platea di 1,7 milioni ed è dunque fondamentale convincere i restanti.

Non c’è un grande entusiasmo rispetto a quanto abbiamo visto con la prima vaccinazione, forse si è allontanata un po’ la paura e ci siamo un po’ dimenticati quello che abbiamo vissuto“, ha evidenziato affermando che si potrà stare tranquilli solo quando sarà stato fatto questo ulteriore richiamo perché è l’unico che offre un’immunizzazione di anni.

Fontana su Lombarda in zona bianca: “Contagi saliti in modo contenuto”

A chi gli ha chiesto se teme un passaggio in zona gialla data la risalita di contagi e ricoveri, Fontana ha risposto che “spero proprio di no e credo che se i non vaccinati si vaccineranno e chi deve fare la terza dose la farà la Lombardia potrà rimanere in zona bianca“. I contagi sono risaliti, ha continuato, ma in modo ancora contenuto rispetto a quanto accade in altri paesi.

Il governatore si è infine espresso a favore delle regole dettate dal Ministero dell’Interno in materia di cortei no green pass sostenendo che si debba cercare da un lato di consentire ai cittadini di esprimere il proprio dissenso e dall’altra di fare in modo che determinino il minor numero di danni possibile.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli