Fontana: iniziata fase di leggero ma significativo miglioramento

Alp
·1 minuto per la lettura

Milano, 18 nov. (askanews) - "Noi abbiamo già iniziato una fase di leggero ma significativo miglioramento, il nostro RT è sceso in maniera sostanziale, tanto è vero che in base ai numeri noi rientreremmo oggi nella zona arancione, mentre in base ai parametri di cautela del Dpcm che impone di confermare i dati per due settimane, fino al 27 rimarremo in zona rossa ma sapendo che i sacrifici dei nostri cittadini sono serviti". Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, intervistato da "Mattino 5" su Canale 5. Fontana ha precisato di condividere questa "cautela": "Meglio avere un pò di cautela iniziale e cercare di metterci in sicurezza piuttosto che poi dover rincorrere magari una ripartenza della corsa del virus, anche perché dobbiamo fare il Natale, e dobbiamo farlo con una certa libertà. Se rinviamo c'é il rischio che ci siano delle conseguenze". Alla domanda sul fatto che in Lombardia sia ancora molto alta la percentuale di letti occupati in terapia intensiva, il governatore ha replicato: "L'evoluzione di una epidemia parte dal fatto che non è che improvvisamente si annulli tutto, noi abbiamo avuto una salita costante e anche molto violenta dei ricoveri in terapia intensiva ma adesso siamo in una fase in cui c'è un aumento ma è un aumento molto più ridotto, che si sta avvicinando alla riduzione. Diciamo - ha proseguito il presidente lombardo - che siamo arrivati in cima a questa specie di montagna e siamo in una fase in cui camminiamo in pianura e presto inizierà la discesa".