Fontana: se no autonomia su scuola legge con Toti, Cirio e Zaia

Asa

Milano, 3 dic. (askanews) - "Cirio mi propone di scrivere insieme a Toti e Zaia la legge per avere più autonomia sulla scuola? Assolutamente sì, io questa cosa l'ho già detta anche al ministro Boccia. Nel momento in cui mi dovesse dare una riposta definitiva sul mancato trasferimento dell'organizzazione dell'istruzione io depositerò e approverò la legge regionale, se poi lui fa ricorso alla Corte costituzionale mi va benissimo, lasciamo decidere alla Corte chi ha ragione e chi ha torto". Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, a margine di un convegno organizzato da Italia Direzione Nord al quale ha partecipato anche il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio.

"Essere insieme è sicuramente un vantaggio perché dimostriamo che tutti e quattro questi territori vogliono utilizzare questa fetta di autonomia", ha proseguito. "Se il governo non ce la dà - continuato riferendosi all'autonomia differiata - in quella materia, visto che esiste già una sentenza della Corte Costituzionale che vede questa possibilità, sì certamente. Se il governo non dovesse darci l'autonomia in tutte le materie cercheremo di ottenere più spazi possibili con le nostre forze, con la vigente legislazione e Costituzione. Degli spazi si possono trovare".