Fontana: state a casa, i contagi non si riducono

Lzp

Milano, 18 mar. (askanews) - "Dovete stare a casa. I numeri dei contagi non si riducono. Non saremo più in grado di dare una risposta a chi si ammala, chiediamo un sacrificio per salvare vite umane". E' il drammatico appello rivolto ai lombardi dal governatore Attilio Fontana che ha anche anticipato la richiesta di "provvedimenti ancora più rigorosi" al governo se i cittadini non rispetteranno le limitazioni agli spostamenti.

"Lo sto chiedendo in modo educato, ma poi bisognerà cambiare tono e essere più aggressivi", ha aggiunto.