Fontana: su zone rosse mi sono attenuto alla Costituzione

Mlo
·1 minuto per la lettura

Milano, 27 lug. (askanews) - Sull'istituzione delle zone rosse ad Alzano e Nembro, il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, durante il suo intervento in Consiglio regionale, si limita a dire ("perch in corso un procedimenti giudiziario") che "mi sono sempre attenuto a quanto scritto nella Costituzione, che prevede che solo lo Stato possa intervenire sui diritti individuali e civili per limitarli in fasi emergenziali: prova ne il fatto che la prima istituzione delle zone rosse fu firmata congiuntamente dai Presidenti delle Regioni con il ministro della Salute". "Ovviamente fino a quando la Regione Lombardia era l'unica a comparire sul banco degli imputati la polemica stata feroce e violenta (ed anche personalmente ne ho subito le conseguenze) - ha aggiunto Fontana - quando invece le responsabilit si sono 'spostate' la pressione e l'attenzione sono improvvisamente calate".