Fonti dell’amministrazione Biden fanno sapere che Washington è scettica sulle proposte di Di Maio

Il presidente Usa Joe Biden
Il presidente Usa Joe Biden

Il piano di pace dell’Italia non trova sponde ed anche gli Usa lo bocciano: fonti dell’amministrazione guidata da Joe Biden fanno sapere che Washington è scettica sulle proposte di Di Maio e due funzionari statunitensi citati dalla Cnn lo hanno detto senza mezzi termini: “L’amministrazione Usa non sosterrà il piano di pace in 4 punti proposto dall’Italia”. Solo pochi giorni fa l’ambasciatrice USa all’Onu Linda Thomas Greenfield si era espressa in modo favorevole.

Gli Usa bocciano il “nostro” piano di pace

La diplomatica aveva detto ai giornalisti che il quadro italiano era “una di quelle iniziative che sicuramente ci piacerebbe vedere portare a conclusione questa orribile guerra e gli orribili attacchi al popolo ucraino”. La doccia fredda è di queste ore, con i funzionari vicini ai colloqui Nato che invece riferiscono il contrario. Ma qual è (a questo punto quale era) il piano dell’Italia per far cessare la guerra tra Russia e Ucraina? In 4 step c’erano il cessate il fuoco, la possibile neutralità dell’Ucraina, le questioni di Crimea e Donbass e un nuovo patto di sicurezza europea e internazionale.

Il primo no di Sergej Lavrov a Di Maio

La proposta era stata avanzata dal ministro degli Esteri Luigi Di Maio che però se l’era vista affondare dopo pochi giorni dal suo omologo russo Sergej Lavrov. Adesso e sull’altra parte del fronte diplomatico arrivano i funzionari Usa raccontano “di una reazione fredda anche da parte degli Usa, e di una crescente preoccupazione sulla possibilità che russi e ucraini non giungano a un accordo”. Per quella e per il fatto che la guerra potrebbe trascinarsi “potenzialmente per anni”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli