Fonti dirette dell'esecutivo spiegano che il pacchetto energia sarà di certo quello più sostanzioso

Le indiscrezioni sulla manovra finanziaria del governo Meloni
Le indiscrezioni sulla manovra finanziaria del governo Meloni

Le indiscrezioni sulla manovra del governo di Giorgia Meloni sono termometri diretto della cirsi: il 75% sarà destinato alle bollette e fonti dell’esecutivo spiegano che il pacchetto energia sarà di certo quello più sostanzioso. Secondo quelle notizie ufficiose la Legge di Bilancio ha in agenda interventi importanti sulle bollette per imprese e famiglie.

Le indiscrezioni sulla manovra del governo

Di quanto? Tre quarti delle risorse stanziate con il restante 25% impegnato per altre misure, “dalla flat tax alle pensioni”. Tempo ce n’è poco e la dote non è immensa, si parla di un cifra “compresa tra 10 e 21 miliardi”. C’è un elenco di priorità del governo da poco insediato e già alle prese con questioni cruciali: il pacchetto di aiuti per aiutare famiglie e imprese sul fronte del caro-energia.

Cuneo, pensioni ed extraprofitti “corretti”

Governo all’opera anche sul cuneo e sulle pensioni. In agenda anche una estensione dei beni primari con l’Iva ridotta al 5%, che “potrebbe comprendere i prodotti per l’infanzia come indica il programma di Fratelli d’Italia”. Cambierà anche la norma sugli extraprofitti con due correttivi: modificare la base imponibile oppure alzare la percentuale (ora al 25%) del prelievo. Il tetto al contante poi dovrebbe attestarsi a 5mila euro.