Fonti Farnesina: "Shoukry invita Di Maio al Cairo l'8 gennaio"

webinfo@adnkronos.com

Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio ha avuto un proficuo colloquio telefonico con il ministro degli Esteri egiziano, Sameh Shoukry, in vista della prossima missione dei ministri degli Esteri dell’Unione europea in Libia. Lo riferiscono fonti della Farnesina, secondo cui Shoukry ha invitato Di Maio al Cairo l'8 gennaio ad una riunione sulla Libia. 

Di Maio ha ribadito al suo interlocutore l’attivo e comune impegno dell’Unione europea in Libia per raggiungere una complessiva soluzione politica della crisi in vista della Conferenza di Berlino. Di Maio ha sottolineato che "occorre moderazione per evitare un ulteriore deterioramento della situazione e riavviare il dialogo tra le parti", aggiungendo che "l'Italia sostiene fermamente il processo di Berlino, unica via per risolvere pacificamente la crisi ed evitare la destabilizzazione del Paese e altre sofferenze alla popolazione libica". 

Tra i temi al centro della conversazione vi è stata anche la cooperazione nel settore energetico, che vede l’Italia attivamente impegnata per promuovere il dialogo tra tutti gli attori della regione. Shoukry ha colto l’occasione per invitare il titolare della Farnesina alla riunione con i rappresentanti di Grecia, Cipro e Francia, prevista l’8 gennaio al Cairo, e tornare ad approfondire, a margine, gli sviluppi del dossier libico, anche alla luce della missione Ue in Libia il cui obiettivo principale è favorire la de-escalation e rilanciare il processo politico.