Fonti militari di Seul spiegano che il vettore balistico non è stato ben identificato

Kim Jong-un con la sorella Sun
Kim Jong-un con la sorella Sun

La Corea del Nord ha lanciato un altro missile verso il mar del Giappone e fonti militari di Seul spiegano che il vettore balistico non è stato ben identificato. A dare menzione del lancio è stata la Yonhap che ha spiegato come l’ultimo test di Pyongyang sia accaduto con la Corea del Sud che sta “per concludere le sue manovre denominate ‘Hoguk’ per affinare le capacità di difesa del Paese contro le minacce del Nord”.

La Corea del Nord ha lanciato un altro missile

Attenzione: quelle esercitazioni sono congiunte con gli Usa e con lo stesso Giappone. Secondo le informazioni le forse di Seul si preparano a “tenere un ulteriore ciclo di esercitazioni aeree combinate, chiamate ‘Vigilant Storm‘, il cui avvio è previsto la prossima settimana”. Proprio Washington aveva recentemente avvisato il paese ostile di non proseguire con azioni provocatorie.

Gli avvertimenti minacciosi di Pyongyang

Insomma, Pyongyang ha voluto ribadire la sua minaccia e il fatto di essere pronta anche ad una guerra nucleare. La Corea del Nord quest’anno ha effettuato il suo ultimo lancio di vettore a corto raggio il 14 ottobre ma ve ne erano stati altri. Il timore è che Kim Jong-un possa decidere di condurre un altro test nucleare.