Food: al via a Parma il 'Settembre Gastronomico'

·3 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Parma, 27 ago. (Adnkronos/Labitalia) – Si apre domenica 29 agosto l’edizione 2021 di 'Settembre Gastronomico': una manifestazione che è diventata ormai un classico di fine estate per tutti i foodie e che celebra l’anima food di Parma, prima in Italia a ottenere (era il 2015) il titolo di Città Creativa Unesco della gastronomia. La formula è quella del racconto delle filiere più rappresentative di Parma Food Valley: le Dop Parmigiano Reggiano e Prosciutto di Parma, la pasta, il pomodoro, il latte e le alici. 'Settembre Gastronomico' proseguirà fino a domenica 26 settembre.

Esprime soddisfazione Cristiano Casa, assessore al Turismo del Comune di Parma: "Il programma è particolarmente ricco. Una chiave di lettura importante è quella dell’inclusività: tutti gli eventi di ‘Settembre Gastronomico’ sono a partecipazione gratuita. Ci rivolgiamo a un pubblico eterogeneo: dai foodie in arrivo a Parma, a cui offriamo la possibilità di visitare luoghi di produzione che sono custodi di un saper fare secolare, proprio soltanto della Food Valley, agli appassionati che vogliono apprendere il segreto di alcune preparazioni direttamente da grandi chef; dagli operatori professionali, sensibili a temi come la sostenibilità e le difficoltà del mondo ho.re.ca., ai semplici curiosi, a cui possiamo offrire anche momenti di intrattenimento musicale e spettacoli di danza".

"Un’attenzione particolare è dedicata ai più giovani, con laboratori didattici ad hoc, e alle donne: una presenza sempre più importante nel mondo della ristorazione e dell’alta cucina. Non dimentichiamo che l’Italia è il Paese dove si trovano più chef donna che in ogni altro del mondo: circa un quarto del totale globale delle donne premiate dalla Guida Michelin", aggiunge.

"Penso che ‘Settembre Gastronomico’ – continua l’assessore Casa – sia un ottimo esempio di come il cibo possa trasformarsi in uno strumento di marketing territoriale. Quest’anno abbiamo voluto fare uno step in più, facendo coincidere la kermesse con il lancio di un nuovo progetto di city branding, Parma Food Valley, che avrà una sua declinazione web, social e sui media tradizionali. A ispirarci sono tre concetti: tradizione, perché il legame di Parma con il cibo ha una lunga storia; saper fare, perché soltanto qui sussistono il know-how produttivo e l'ecosistema di saperi e conoscenze che rendono possibili alcune produzioni d'eccellenza; ed esperienza, perché il food è la chiave per scoprire un territorio che offre molto altro, dalla cultura alla natura".

'Settembre Gastronomico' testimonia come il dialogo tra pubblico e privato sia possibile: nel caso di Parma, la collaborazione tra istituzioni, imprenditoria, mondo dell’associazionismo e ristorazione ha prodotto valore aggiunto per tutto il territorio. A promuovere la kermesse è il Comune di Parma, con la regia di Parma Alimentare. Main partner di 'Settembre Gastronomico' sono Consorzi di Tutela e aziende in rappresentanza di sei filiere del territorio, in collaborazione con l’associazione 'Parma, io ci sto!': i Consorzi di Parmigiano Reggiano e Prosciutto di Parma, espressione di due delle maggiori Dop italiane; Barilla, per la pasta; Mutti e Rodolfi, per il pomodoro; Parmalat, per la filiera del latte e i prodotti lattiero/caseari; Delicius, Rizzoli Emanuelli e Zarotti, per le alici.

La consulenza gastronomica di 'Settembre Gastronomico' è di Alma – La Scuola internazionale di cucina italiana, Parma Quality Restaurants e Chic – Charming Italian Chef. A contribuire, a vario titolo, alla riuscita della manifestazione sono anche Fiere di Parma, Ascom, con il gruppo Fipe, e Confesercenti, con il Gruppo Fiepet, Giocampus, Academia Barilla, Musei del Cibo, Università degli Studi di Parma, Teatro Regio di Parma e Tutti Matti per Colorno. 'Settembre Gastronomico' è sponsorizzato da Esselunga, Coppini Arte Olearia, Consorzio Vini dei Colli di Parma, Bormioli Rocco, Sirman, Affettatrici B.M&L, Acqua Panna e S. Pellegrino, CAL – Centro Agroalimentare e Logistico Parma, Gruppo Zatti e Gruppo Torrefattori di Parma.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli