Food e automotive italiani brillano per reputazione tra aziende mondo

Red
·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 12 apr. (askanews) - Automobili e alimentare. Sono i due settori fiore all'occhiello del made in Italy, ora confermati anche da The RapTrak Company tra i settori con le migliori società a livello di reputazione su scala mondiale. Nel Global RepTrak 100 del 2021, studio che classifica le prime 100 aziende al mondo attraverso il Reputation score, in vetta alla classifica quest'anno si conferma Lego, ma tutte le altre posizioni nella top 10 cambiano rispetto allo scorso anno, con un rimescolamento che vede Rolex al secondo posto seguita da Ferrari l'unica italiana nella top ten, salita di una posizione rispetto allo scorso anno. Sotto il podio poi ci sono Bosch, Harley-Davidson, Canon, Adidas, Walt Disney, Microsoft e Sony.

Un passo fuori dalla top ten c'è Barilla, prima azienda al mondo del comparto alimentare di questa classifica, che si posiziona all'undicesimo posto scalando sette posizioni in un anno. Sempre nel comparto alimentare rientra un'altra big italiana, Ferrero che entra nella top 20 conquistando la diciannovesima posizione (lo scorso anno era al 21simo). Seguono poi, nella classifica RepTrak 100, Pirelli (25sima) e ancora una realtà del fodd and beverage italiano, come Lavazza (posizione 53). Due big della moda brillano poi al 61esimo posto con Giorgio Armani e all'84esimo con Prada, new entry del 2021.

Il Global RepTrak 100 del 2021 si basa su molteplici parametri come products and services, innovation, workplace, governance, citizenship, leadership, e performance e, da quest'anno, anche sull'Esg score (Enviromnental, social, governance) che tiene in considerazione il rapporto con l'ambiente, le attività legate alla responsabilità sociale e la governance aziendale.

Altra novità di quest'anno sono le new entries, 18, il numero più altro dal primo studio presentato 10 anni fa. Si tratta di diversi brand del settore moda di lusso (Chanel, Hermes, Prada, Burberry), aziende del settore dei viaggi e dei trasporti (Booking.com, Continental), aziende di consumo (Costco, Aldi, Mattel) e altri (SpaceX, BiC, Adobe, Volvo Group, Hewlett Packard Enterprise, PayPal, Henkel).