Forestale, cambio al vertice: arriva il generale Ciro D'Angelo -2-

Red/Cro/Bla

Roma, 20 lug. (askanews) - Il generale di Corpo d'Armata Ciro D'Angelo, presidente dell'Organismo Indipendente di valutazione della Performance del ministero della Difesa e Comandante delle Scuole dell'Arma dei Carabinieri, raccoglie l'eredità del nuovo comparto dell'Arma che opera in difesa del patrimonio ambientale, della biodiversità e del paesaggio. Il generale D'angelo, 63enne, coniugato, con due figli, dopo la frequenza del 158° Corso Carabinieri presso l'Accademia Militare di Modena, durante la sua lunga carriera ha retto il Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Rimini, la Tenenza Carabinieri di Bovino (FG), la Compagnia Carabinieri di Taranto. Successivamente è stato trasferito al Comando Generale, dove ha retto gli incarichi di Addetto all'Ufficio Pianificazione Programmazione e Bilancio (P.P.B.), Capo Sezione Pianificazione e Programmazione dell'Ufficio P.P.B., Capo Ufficio PPB, Capo Ufficio Bilancio, Capo del VI Reparto "Pianificazione Programmazione, Bilancio e Controllo" (PPBC), in più periodi successivi, intervallati dagli incarichi di Comandante Provinciale di Latina e di Comandante Provinciale di Bologna. E' poi stato Comandante della Legione Carabinieri "Lombardia" dal 2013 al 2016 e Comandante della Divisione Unità Specializzate Carabinieri.