Forestale, cambio al vertice: arriva il generale Ciro D'Angelo

Red/Cro/Bla

Roma, 20 lug. (askanews) - Cambio al vertice del Comando Unità forestali, ambientali e agroalimentari carabinieri. Alla presenza del comandante generale dell'Arma dei carabinieri, generale di Corpo d'Armata Giovanni Nistri, si svolgerà la cerimonia di avvicendamento fra il generale di Corpo d'Armata Angelo Agovino e il generale di Corpo d'Armata Ciro D'Angelo, neo comandante del Cufa, il Comando delle Unità forestali, ambientali e agroalimentari dell'Arma dei carabinieri. La cerimonia si terrà il 22 luglio presso la Scuola Forestale Carabinieri di Cittaducale (Ri), istituto dedicato alla formazione specialistica e all'aggiornamento professionale del personale nei settori forestale, ambientale e agroalimentare.

Il generale di Corpo d'Armata Angelo Agovino lascia il Comando di Vertice dell'Organizzazione forestale, ambientale e agroalimentare dell'Arma, assunto il 22 dicembre 2018, perché destinato all'incarico di vice direttore dell'Aise, l'Agenzia informazioni e sicurezza esterna. Il generale Agovino, 62enne, coniugato, con due figli, ha intrapreso la carriera militare frequentando la Scuola Militare Nunziatella di Napoli e successivamente l'Accademia militare di Modena. Nei 42 anni di servizio svolto nell'Arma dei Carabinieri, ha retto prestigiosi incarichi in tutte le Organizzazioni dell'Istituzione. È stato comandante della Tenenza di Mussomeli (CL), delle Compagnie di Avellino e Roma-San Pietro, del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Roma, dei Comandi Provinciali di Latina e Torino, della Legione Lazio, dei Carabinieri presso il Ministero affari esteri, della Scuola Ufficiali Carabinieri. Ha inoltre ricoperto, a più riprese, numerosi incarichi presso il Comando Generale dell'Arma tra i quali quelli di Capo della Segreteria NATO/UEO, Capo Ufficio Pubblica Informazione, Capo Ufficio Operazioni. Capo del V Reparto e, infine, Capo del I Reparto, che si occupa di personale, organizzazione e formazione.

(Segue)