Forestami, recuperata area ex industriale nel Parco Nord Milano

·2 minuto per la lettura
featured 1543081
featured 1543081

Milano, 24 nov. (askanews) – Una nuova area verde recuperata e la simbolica piantagione di nuovi alberi: al Parco Nord di Milano, all’interno della campagna Forestami, è iniziato il recupero dell’area ex-industriale occupata un tempo dalla fabbrica Impalcature Tubolari Express Milano, che ora torna, con la posa delle prime piante, a essere parte viva dell’ecosistema.

“Siamo in uno dei territori più importanti – ha detto ad askanews Marzio Marzorati, presidente di parco Nord – il cuore del parco e abbiamo depavimentato un’area di cemento, abbiamo tolto l’asfalto e l’abbiamo restituita al suolo, alle radici delle piante che saranno ospitate qui a partire dal 21 novembre, giornata nazionale degli alberi, fino alla primavera”.

Quello di Forestami è un progetto di ampio respiro che vuole riportare il verde a Milano, ma non solo, con l’obiettivo di piantare tre milioni di alberi entro il 2030. “Forestami – ci ha spiegato Riccardo Gini, direttore tecnico di Forestami e direttore del Parco Nord – continua con 14 interventi nella città metropolitana, perché la campagna si sta occupando molto anche dell’area metropolitana. Quello che chiediamo sempre quando incontriamo gli amministratori che aderiscono a Forestami è proprio di mettersi gli ‘occhiali verdi’, e di guardare al loro territorio con le occasioni che la natura dà loro. Forestami pianta alberi, ma vuole anche depavimentare, riportare la permeabilità dei suoli, perché è così che affrontiamo il cambiamento climatico e passiamo dalle chiacchiere alle vere azioni”.

Durante la cerimonia di posa degli alberi un gruppo di cittadini ha protestato per la perdita di un’altra area del parco, destinata dalla Regione a ospitare una vasca di laminazione. “Noi – ha spiegato il presidente Marzorati – abbiamo voluto compensare quest’opera attraverso l’acquisizione di 11 ettari di proprietà del parco, una compensazione forestale e la depavimentazione di un’area che era abbandonata e dismessa nel cuore del parco. Questa è un’operazione positiva e credo che le persone apprezzeranno questo sforzo del parco, perché appartiene alla cultura della natura”.

Una cultura che a Milano sta cercando di diventare sempre più forte e che la campagna Forestami contribuisce a rendere anche concreta.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli