Forex, Dollaro cala dopo rally Fed, giù bitcoin

·1 minuto per la lettura
Monete bitcoine banconote da un dollaro statunitense

(Elimina refuso in lead)

NEW YORK (Reuters) - Il dollaro ha ritracciato dai massimi di due mesi con gli investitori che continuano a valutare se la mossa 'hawkish' della Fed della scorsa settimana potrà interrompere il trend ribassista del biglietto verde, iniziato da marzo dello scorso anno.

"C'è stata una corsa per ripulire le posizioni aperte che erano un po' troppo sbilanciate verso il dollaro corto", ha detto Bipan Rai, capo nordamericano del FX presso CIBC Capital Markets a Toronto. Ora, "il mercato sta cercando di riprendere fiato un po' prima di decidere davvero se estrapolare o meno questa tendenza verso un dollaro più forte".

L'indice del dollaro perde lo 0,26% dopo il balzo dell'1,9% -- il maggiore da marzo 2020 -- della settimana scorsa, quando la banca centrale Usa ha segnalato una riduzione dello stimolo monetario prima del previsto.

L'euro ha guadagnato lo 0,27% a 1,1901 dollari e il biglietto verde ha guadagnato lo 0,05% a 110,30 yen

Gli operatori guarderanno i discorsi dei membri della Fed questa settimana, compresi i commenti del presidente Jerome Powell domani, per vedere se confermano le prospettive hawkish o cercano di rimandare indietro le aspettative del mercato di un inasprimento.

Prosegue l'andamento negativo del bitcoin, che perde circa 7,5%, mentre si estende il giro di vite nei confronti della criptovaluta in Cina.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli