Forex, dollaro prosegue debole, recupero vendite dettaglio Usa delude attese

·1 minuto per la lettura
Banconote di dollaro Usa a Westminster

NEW YORK (Reuters) - Sotto tono il biglietto verde in apertura di seduta sulla piazza Usa, scottato dalla ripresa inferiore al previsto delle vendite al dettaglio di luglio.

A fronte di un consensus che ne prevedeva un recupero di 1,9%, il giro d'affari del commercio al dettaglio è cresciuto il mese scorso al ritmo di 1,2% dopo il brillante +8,4% di giugno.

La statistica del dipartimento al Commercio è ulteriore prova di quanto la prima economia mondiale stia ancora pagando gli effetti economici devastanti della pandemia, di cui il paese è peraltro ancora pesantemente colpito.

Lo stato della California è stato ieri il primo a superare la soglia dei 600.000 nuovi contagi. Secondo la Johns Hopskins University, gli Stati Uniti svettano nella classifica mondiale dei contagi oltre i 5 milioni, con un numero di decessi superiore a 166.000.

Bene la sterlina, in rialzo fino a 0,6% nei confronti della valuta Usa, che lascia sul terreno lo 0,4% rispetto allo yen e circa 0,3% sull'euro.

Il volume fortemente assottigliato degli scambi, avvertono gli operatori, accentua la volatilità delle quotazioni.