Formazione: nasce primo corso per nuovi talenti doppiaggio che punta valori diversity & inclusion

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 12 mag. (Labitalia) – Nasce la prima edizione del corso in recitazione e scrittura applicate al doppiaggio ideato da 3Cycle – società di doppiaggio fondata e diretta da Marco Guadagno – in collaborazione con Diversity e con il sostegno di Netflix. Un corso di perfezionamento che vuole formare nuovi talenti trasmettendo loro le migliori tecniche della professione, attraverso docenti di grandissima esperienza, ma con un approccio inedito ai temi della Diversity & Inclusion: il corso di 3Cycle è infatti il primo corso che nasce con l’obiettivo di tracciare una nuova direzione per il doppiaggio italiano, fornendo strumenti e chiavi di lettura per muoversi nella professione con rispetto verso l’opera originale, rimanendo fedeli – nelle parole, nei significati, nelle voci e nelle emozioni – alle intenzioni di chi l’ha creata e alle molteplici identità che vi sono rappresentate.

Accanto alle materie più strettamente tecniche, si affiancheranno per la prima volta anche workshop dedicati ad introdurre le tematiche D&I, curati dalla Fondazione Diversity con il coinvolgimento di esperti come la scrittrice ed editorialista Marina Cuollo, la scrittrice Espérance Hakuzwimana, la copywriter e digital strategist Grazia Fainelli, e alcuni approfondimenti sull’interpretazione inclusiva e non stereotipata (per il corso dedicato ad attori e attrici) e su linguaggio, adattamento e sottotitolazione inclusivi (per il corso dedicato a dialoghisti/e e a traduttori e traduttrici).

Il corso nasce nello scenario dell’evoluzione delle nuove tecnologie e di un mercato dell’audiovisivo sempre più globale e articolato, che vede l’ascesa dei nuovi servizi di streaming e il conseguente aumento delle produzioni da doppiare, provenienti da tutto il mondo, che stanno dando un nuovo impulso al settore del doppiaggio e dell’adattamento. Nel rispetto degli standard d’eccellenza che hanno da sempre caratterizzato la grande tradizione italiana, servono oggi nuove competenze, nuove sensibilità e nuove voci per stare al passo con la molteplicità delle tematiche, delle storie e delle culture con cui i professionisti e le professioniste del settore devono confrontarsi ogni giorno.

Il corso si rivolge a persone che abbiano già avuto esperienze formative e/o professionali nell’ambito cinematografico, teatrale o televisivo e che vogliano perfezionare le proprie competenze nel mondo del doppiaggio. Saranno quindi coinvolte nella call to action per l’apertura del bando di ammissione le più importanti scuole pubbliche e private di cinema e teatro e – nella convinzione che i valori dell’inclusione debbano riguardare non solo i contenuti formativi ma anche le modalità di accesso – l’apertura del bando sarà accompagnata anche da una campagna di lancio curata da Diversity volta a raggiungere talenti appartenenti a gruppi sottorappresentati, con particolare attenzione alle aree di identità di genere, etnia, disabilità.

La campagna “Safe in dubbing” ha l’obiettivo di aumentare le loro opportunità di ingresso nel settore e di generare al contempo un rinnovamento dell’industry partendo dalla sua diversificazione e vedrà il coinvolgimento di associazioni e attivisti/e digitali per raggiungere più persone possibili, contribuendo ad una sempre maggior rappresentazione delle diversity nel comparto audiovisivo sia on screen che off screen.

Inoltre, grazie al sostegno di Netflix, sono previste ben 8 borse di studio a copertura totale della quota di partecipazione e 7 borse di studio a copertura del 50%, che saranno attribuite da una speciale Commissione tenendo conto del talento e delle potenzialità di tutti i candidati e le candidate che avranno fatto richiesta di borsa di studio avendone i requisiti economici. Le candidature per il test di ingresso sono aperte fino al 10 giugno. Per maggiori informazioni sul bando e sulle borse di studio: www.3cycle.it.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli