Fornaro (LeU): serve nuova legge elettorale, proporzionale

Rea

Roma, 8 set. (askanews) - "La riduzione del numero dei parlamentari produce una oggettiva distorsione della rappresentanza politica, in particolare al Senato. È indispensabile, quindi, accompagnare la riforma costituzionale relativa alla composizione di Camera e Senato, con una legge elettorale che attenui gli effetti negativi in tema di rappresentazione territoriale e politica". Lo afferma il capogruppo di Liberi e Uguali alla Camera, Federico Fornaro.

"Non servono accordi segreti, ma un confronto parlamentare che parta da una proposta della maggioranza", prosegue Fornaro. "Per noi, e non da oggi, la formula proporzionale per l'assegnazione dei seggi è senza ombra di dubbio quella che meglio risponde alle oggettive obiezioni sulla distorsione prodotta sui territori da una Camera con 400 deputati e un Senato con 200 senatori", conclude Fornaro.