Autobomba a Kabul

webinfo@adnkronos.com

L'espolsione di un'autobomba ha scosso la capitale afghana Kabul questa notte. L'esplosione si è verificata vicino al Green Village, che ospita contractor stranieri e personale delle Ong, ha detto il portavoce del Ministero dell'Interno afghano Nasrat Rahimi. L'esplosione nel quartiere est di Kabul è stata avvertita nella maggior parte della città.  

A rivendicarne la responsabilità sono stati i Talebani. Il portavoce dei Taliban Zabihullah Mujahid ha detto che la bomba ha rimosso degli "ostacoli" e che l'esplosione è stata seguita da un certo numero di combattenti che sono entrati nel campo per attaccare "i nemici rimasti". Il portavoce del Ministero degli Affari interni Nasrat Rahimi ha detto che la detonazione ha provocato l'esplosione di un vicino distributore di benzina, che ha preso fuoco, ma ha negato che ci siano stati combattimenti all'interno del compound.  

Non ci sono al momento dettagli su vittime. L'attacco è avvenuto mentre si fa più vicino un accordo di pace tra gli Usa e i Talebani. Il Green Village è stato preso di mira dai ribelli Taliban almeno tre volte negli ultimi anni. La capitale afghana, che ha quasi cinque milioni di abitanti, è stata colpita da una serie di attentati terroristi negli ultimi due anni.