Forza il posto di blocco e sperona gli agenti: pregiudicato viene arrestato

forza posto di blocco sperona agenti

Dovrà rispondere di una serie di reati tra i quali oltraggio, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, evasione dai domiciliari, cessione di stupefacenti e violazione delle norme anti contagio. Un uomo di 35 anni, pregiudicato, infatti, forza il posto di blocco e sperona l’auto degli agenti. Viene poi inseguito in autostrada e una volta fermato viene arrestato. U.G., queste le sue iniziali, risiede a Siano, in provincia di Salerno.

Forza posto di blocco, sperona agenti

Il pregiudicato era stato fermato dagli agenti all’altezza del casello di Nola dell’A30 Caserta-Salerno. Forza il blocco e sperona gli agenti proseguendo verso sud ma, all’altezza dell’area di servizio Angioina Sud, trova un altro controllo per le norme del Dpcm di contenimento. A quel punto si sposta sulla corsia dei mezzi pesanti e forza anche il secondo controllo. Ne nasce un inseguimento per diversi chilometri.

Il 35enne, tallonato dalle auto della Polizia, sperona i mezzi nel tentativo di scappare, ma alla fine si ferma in contromano. Nell’ultimo tentativo di fuggire, infine, dà il via a una colluttazione con gli agenti, uno dei quali è rimasto ferito.

Non appena effettuato l’arresto, gli agenti hanno scoperto che era un pregiudicato evaso dai domiciliari. Arrestato una seconda volta, quindi, l’uomo è stato sottoposto ai domiciliari nella sua abitazione in provincia di Salerno, su disposizione del pm di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Nocera Inferiore. Dovrà rispondere di oltraggio, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, evasione dai domiciliari, cessione di stupefacenti e violazione delle norme anti contagio da coronavirus.