Forza Nuova: Bettini, 'Meloni reticente, se FdI vuole governare deve fare uno sforzo'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 12 ott (Adnkronos) – "La reazione della Meloni è del tutto e ambigua e reticente. È evidente che Meloni, basta leggere il suo libro, tende a non parlare del fascismo storico, sostenendo che non la riguarda, perché allora neppure era nata e quindi non ne porta alcuna responsabilità. Non mi convince. Ognuno deve fare i conti con la propria storia e il proprio passato". Lo dice Goffredo Bettini al 'Manifesto'.

"Ai comunisti italiani, protagonisti della lotta di liberazione e costruttori della Repubblica, si sono chieste all'infinito abiure, autocritiche ed esami. Mai essi si sono sottratti. Un partito come Fratelli d'Italia, che si candida a governare la nazione, deve imporsi uno sforzo intellettuale e una revisione politica per essere credibile", spiega tra l'altro il dirigente del Pd.

Bettini, tra le altre cose, parla del ballottaggio a Roma: "Sarebbe bello se Conte dichiarasse il voto al suo ministro dell'Economia. Il momento richiede un atto di generosità da parte di tutti i democratici. C'è un nuovo bipolarismo, le forze riformatrici ed europeiste da una parte e quelle sovraniste e illiberali dall'altra" e "la questione fondamentale è che ognuno in questo possibile cammino comuni rinunci a veti, pregiudizi, condanne aprioristiche. Non sarà facile, ma sono molto fiducioso. Anche sul lavoro che potrà fare Letta in questa direzione".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli