Forza i varchi d’accesso a Roma e aggredisce gli agenti: arrestato

roma termini

Un giovane ghanese di 35 anni è stato arrestato alla stazione Termini di Roma: dopo aver forzato i varchi di accesso voleva salire su un treno regionale senza biglietto. Gli agenti della Polfer, però, lo hanno fermato e gli hanno impedito di viaggiare. A questo punto l’uomo avrebbe iniziato a dare in escandescenze. Prima ha lanciato dei grossi sassi contro un’auto che sostava in via Marsala; in seguito si sarebbe accanito sui poliziotti. Per queste ragioni gli agenti lo hanno arrestato con le accuse di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Varchi di accesso Roma Termini

Il ghanese era già salito a bordo del treno regionale, ma non aveva pagato il biglietto. Prima, infatti, aveva oltrepassato i varchi di accesso della stazione di Roma Termini. Poi aveva individuato un treno regionale e aspettava la partenza. Gli agenti della Polizia Ferroviaria, però, allertati della situazione hanno raggiunto il 35enne e lo hanno invitato a scendere dal treno. Dopo le prime opposizioni, finalmente i poliziotti lo hanno convinto a seguirli nell’ufficio. L’uomo ghanese ha iniziato a dare in escandescenze non appena uscito dalla stazione. Ha iniziato a lanciare sassi contro una vettura parcheggiata in via Marsala rompendone cristalli e minacciando gli agenti. Infine avrebbe aggredito anche questi ultimi. Una volta bloccato, però, gli agenti lo hanno ammanettato: le accuse che gravano su di lui sono di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Il ghanese è stato condannato a 8 mesi di reclusione.