Forze dell'ordine in azione al rave party di Torino, un centinaio ancora presenti

·1 minuto per la lettura
Il rave party nei pressi di Torino (Photo: Gedi Digital)
Il rave party nei pressi di Torino (Photo: Gedi Digital)

Le Forze di polizia sono entrate in azione questa mattina tra Nichelino e Borgaretto, alle porte di Torino, nell’area dve è stato organizzato il rave party a cui risultano ancora presenti centinaia di persone, “al fine di impedire l’ulteriore prosecuzione dell’abusiva occupazione di terreni ed edifici”. Lo rende noto la Questura di Torino.

Nel corso della notte è proseguito il deflusso dei partecipanti al rave che sono stati identificati e controllati ai “check point” predisposti, sin dall’inizio, nell’ambito dei servizi di ordine pubblico coordinati dalla Questura di Torino. Allo stato, secondo quanto rende noto la Questura, le forze dell’ordine hanno identificato oltre 3000 persone e circa 1500 mezzi tra auto, camper e furgoni mentre sono in corso le procedure di identificazione e controllo dei partecipanti al rave e dei veicoli ancora all’interno dell’area.

Il rave party è stato organizzato il 31 ottobre per festeggiare il 15esimo compleanno di uno dei soundsystem di Torino tra i più celebri nel panorama clandestino degli amanti del genere e sarebbe dovuto andare avanti sino ad oggi. Presenti all’inizio dalle quattro alle seimila persone provenienti da ogni parte d’Italia, ma anche dalla Francia e dall’Olanda.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli