Foti (Fondazione Magnagrecia): "Buone intenzioni e scarsi risultati per pessima burocrazia"

·1 minuto per la lettura

"La criminalità è più organizzata per cui nel tempo è stato più facile rubare. Oggi c’è l’ultima occasione. Sono stati utilizzati criteri sbagliati per l’accesso ai fondi. Un esempio per tutti è lo stanziamento di diversi miliardi per scuole. È stato detto sarebbe andato tutto al Mezzogiorno ma è falso, perché al Sud solo stati destinati solo 700 milioni, il resto è andato al centro-nord. In Calabria il 26% dei Comuni non può presentare domande perché sono in dissesto o predissesto o sciolti per mafia. Ci sono le buone intenzioni ma abbiamo avuto cattivi risultati a causa di una cattivissima burocrazia nazionale. Anche il Piano per la Pubblica Amministrazione di Brunetta: o si attiva concretamente e darà opportunità ai giovani o altrimenti non ci andrà nessuno". Parole dure quelle di Nino Foti, presidente della Fondazione Magna Grecia, pronunciate durante il secondo forum del terzo International Annual Meeting SudeFuturi III - (R)innoviamo il Mezzogiorno, organizzato al Castello Ruffo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli