Le foto di bambini su Facebook diventano cani e gatti con Unbaby.me

Addio foto di bambini, benvenute immagini di cani, gatti e animali di ogni genere. Tre trentenni americani hanno recentemente lanciato l’applicazione che in un sol colpo sostituisce ogni foto di neonati e bambini da Facebook con immagini di cani, gatti e vari animali.

Cosa pensano "twitter e facebook" del Papa e della famiglia?

 Il programma si chiama Unbaby.me e, dopo aver visto la luce solamente mercoledì scorso, ha già ricevuto oltre 50 mila “like” sul popolare social network, a dimostrazione del fatto che effettivamente sono in molti gli utenti stanchi di veder comparire in continuazione foto postate da amici e familiari raffiguranti bambini intenti a mangiare, fare il bagnetto o festeggiare il compleanno con mamma e papà.


I tre creatori dell’applicazione si chiamano Yvonne Cheng, Chris Baker e Marquis Pete, ed è stata proprio la prima a spiegare come è nata l’idea alla base di Unbaby.me: "Una sera, dopo il lavoro, io e le mie colleghe stavamo sorseggiando un drink e scherzavamo su come Facebook sia diventato solo un tripudio di volti di bambini", ha dichiarato in una intervista al Los Angeles Times, "e ci siamo chieste se non sarebbe stato più divertente sostituire tutte quelle foto con musi di gatti".

Viaggio nel "cervello modificato" dei nativi digitali

Così è stato e adesso l’applicazione è molto ricercata: una volta installata e in esecuzione, il programma esplora il feed dei post sulla bacheca di Facebook, cercando precise parole chiave che possono ricondurre a foto di bambini come "adorabile" e "primo compleanno".
Una volta individuata l’immagine, ecco che attraverso un'equazione informatica la sostituisce con una presente in un archivio RSS.

Enrica Viganò ci parla di Robert Dioniseau

L’iniziativa farà certo discutere ma i creatori hanno comunque voluto spiegare di non odiare i bambini, ma solo di essere stanchi “di vedere solo foto dei più piccoli. Penso – ha detto ancora Chen - che la gente possa usare i social network per i motivi più svariati e ho osservato che i conoscenti nella nostra fascia di età non fanno altro che usare le proprie bacheca per pubblicare foto dei loro figli".

Un video che spiega il funzionamento di Unbaby.me:

Ricerca

Le notizie del giorno