Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità
1 / 12
Le statue danneggiate negli scontri di Ramu

Bangladesh, scontri per una foto su Facebook

2 ottobre 2012

Bangladesh, la protesta di migliaia di fedeli musulmani è degenerata in ati di vandalismo contro templi e abitazioni buddisti. All'origine delle manifestazioni una foto pubblicata su Facebook, giudicata offensiva nei confronti del Corano.

La foto incriminata ritrae una copia del Corano in fiamme. A postarla sarebbe stato un giovane utente del social network: il suo account è stato chiuso e la polizia ha posto il ragazzo e la madre sotto protezione. Secondo i manifestanti il ragazzo è di fede buddista, e per questo la violenza si è concentrata contro i templi e le abitazioni della comunità buddista. Intervistato dal Daily star, il ragazzo sostiene di essere stato taggato a sua insaputa all'interno della foto, e di non essere repsonsbaile della pubblicazione dell'immagine.

Almeno cinque templi sono stati dati alle fiamme, così come centinaia di abitazioni nella città di Ramu e nei villaggi vicini. Venti i feriti. Le foto della giornata di scontri.