1 / 17
Silvio si candida

Berlusconi, un anno in dietrofront

6 dicembre 2012

Nuovo cambio di rotta per Silvio Berlusconi, che dopo la vittoria di Bersani alle primarie torna a parlare della sua ridiscesa in campo, ormai sempre più probabile:
"La situazione oggi è ben più grave di un anno fa quando lasciai il governo per senso di responsabilità e per amore del mio Paese. Oggi l'Italia è sull'orlo del baratro".

E' stato un 2012 difficile quello di Silvio Berlusconi. Dopo aver ceduto a fine 2011 lo scettro del comando a Mario Monti, infatti, l'ex premier si è trovato a dover gestire un partito in profonda crisi d'identità. I rapporti con il governo, la voglia di populismo, la leadership di Angelino Alfano, i processi, la condanna Mediaset e quel dubbio se tornare, o meno, in campo. Insomma, un anno di contraddizioni quello di Silvio Berlusconi che, dunque, si è trovato a dichiarare e smentire quasi tutto.

Ecco tutte volte in cui ha cambito idea.

Scopri le parole più cercate su Yahoo! nel 2012

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità