4 / 4

Cosa c'è nei bocconcini di pollo

Cosa c'è nei bocconcini di pollo - University of Mississippi Medical Center

Cosa c'è nei bocconcini di pollo dei fast food

I cibi dei fast food sono spesso oggetto di critiche da parte dei vegetariani e dei salutisti, che vedono nei prodotti delle maggiori catene un reale pericolo per la salute. Tanto che le leggende popolari circa il "cibo spazzatura" dei fast food si sprecano. Questa volta il prodotto incriminato è stato analizzato e passato al setaccio da un esperto: si tratta dei nuggets, i bocconcini di pollo impanati e fritti amati soprattutto dai bambini. Ebbene, il risultato di tali analisi ha prodotto un risultato sconcertante: i bocconcini contengono solo in minima parte la carne di pollo.

Lo studio è stato fatto dal Dottor Richard D. DeShazo, un professore di medicina e pediatria presso l'Università del Mississippi Medical Center, che ha analizzato il contenuto dei nuggets al microscopio: si tratterebbe di un intruglio di vasi sanguigni, grasso, cartilagine, residui di ossa, intestino e tessuto adiposo. Tutto, fuorché carne di pollo, presente solo in minima quantità. L'analisi è stata fatta sui bocconcini delle maggiori catene di fast food e ha rilevato una composizione nutrizionale molto preoccupante: il 56% di grassi, il 25% di carboidrati e solo il 19% di proteine. Il dramma è che si tratta di uno dei cibi più amati e richiesti dai bambini, che vengono così esposti a rischi alimentari e di obesità. Bisogna considerare infatti che gli Stati Uniti detengono il primato mondiale di obesità infantile e che il consumo eccessivo di cibi da fast food è una delle cause principali di sovrappeso. E se è risaputo che i bocconcini di pollo tendono ad avere un elevato contenuto di grassi perché sono impanati e fritti, quel che si ignorava del tutto era la loro composizione letale.