9 / 10

Scajola

Scajola
La comica vicenda del Ministro dello Sviluppo economico Scajola che non sa chi gli ha pagato la casa in cui vive a due passi dal Colosseo, merita una nota di merito. Anche se non indagato, Scajola deve in realtà difendersi dall’accusa di aver comprato un prestigiosissimo appartamento utilizzando assegni in nero provenienti dell’imprenditore Diego Anemone. Il ministro cade dalle nuvole ma non riesce a fornire spiegazioni. “Non potrei, abitare in una casa pagata da altri” è l’esilarante dichiarazione prima delle dimissioni.

I Dimissionari

1 gennaio 1970

Quando l’anno finisce si tende a celebrare chi passa a miglior vita o chi ottiene qualche memorabile successo. Ma come in tutto le cose ci sono anche le mezze stagioni, i mezzi successi e i mezzi fallimenti, i piccoli cambiamenti, che in politica non sono le grandi sconfitte elettorali ma le dimissioni. Presidenti che non presiedono più, piccoli dittatori deposti silenziosamente e senza l’uso delle armi, governanti che non hanno più il consenso del Parlamento. Ecco i dimissionari più significativi del 2011.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità