1 / 50

La prima di "Vox Lux" a L.A., Portman: è riflesso nostra epoca

Roma, (askanews) - Natalie Portman interpreta una popstar sull'orlo di una crisi di nervi, puro prodotto dell'"infotainment", nel suo ultimo film Vox Lux, diretto dallo statunitense Brady Corbet. A Los Angeles si è tenuta la prima del film, alla presenza dei protagonsti, Jude Law e l'attrice premio Oscar, in grandissima forma: "È stato molto interessante interpretare questi diversi personaggi, perché lei è diversa con tutti nella sua vita, che siano giornalisti o con sua figlia o sua sorella o il suo manager, lei ha delle dinamiche completamente differenti, che vengono raccontate tramite le sue relazioni - ha spiegato - Mi sono vista molti documentari su diverse popstar, come vivono, questo mi ha aiutata davvero per capire come sia la vita quando si è in tournée". Nel film il racconto dell'ascesa della protagonista, Celeste, da studentessa ad acclamata popstar mondiale, sopravvissuta a una sparatoria avvenuta nella sua scuola. "Penso che il film rispecchi accuratamente il momento in cui viviamo, in cui la cultura pop è davvero miscelata alle news e alla politica, tutto è presentato allo stesso livello. Con lo stesso slancio, possono avere un pezzo di gossip o un pezzo di esteri, ne parlano allo stesso modo, quindi appare veramente come un riflesso della nostra epoca", ha aggiunto. Presentato in anteprima mondiale a settembre al Festival di Venezia e successivamente al Toronto International Film Festival, Vox Lux sarà nelle sale statunitensi dal 7 dicembre.

Gossip

Gossip