Fra caro bollette ed allarme ambiente e con l’afa che regna è meglio ingegnarsi con qualche “trucco”

I "trucchi" per soffrire meno l'afa senza accendere il condizionatore
I "trucchi" per soffrire meno l'afa senza accendere il condizionatore

I consigli utili su come raffreddare la casa senza aria condizionata nell’estate italiana del 2022 non sono mai troppi. Non lo sono perché fra caro bollette, allarme ambiente e con l’afa che regna sovrana è meglio ingegnarsi con qualche “trucco”, altrimenti le alternative sono due e inconciliabili: o stare al fresco o stare al verde. L’aria in casa in questi giorni è roba da Inferno e l’istinto è quello: accendere il condizionatore e chi s’è visto s’è visto. Poi arriva la bolletta e dobbiamo chiamare il cardiologo, perciò meglio usare qualche accorgimento, vediamo quali sono i più efficaci.

Raffreddare la casa senza aria condizionata si può

Di giorno finestre e balconi vanno chiusi: se fuori le uova si friggono sull’asfalto non ha senso far entrare il fuoco negli ambienti, vuol dire che siamo masochisti. A sera vanno aperti invece, perché calo termico e brezza aiutano, anche se è consigliabile una zanzariera. Il cado diventa una cosa da arrosticini abruzzesi? Il ventilatore è una buona soluzione estrema: consuma di meno e con un po’ di ghiaccio messo vicino alla ventola (magari su un vassoio leggermente concavo altrimenti moriamo fulminati come le falene in giardino) l’effetto è assicurato. Le tende: sono una barriera naturale contro l’afa e se le si bagna alle estremità e le si sceglie chiare un paio di gradi li togliamo dall’equazione di sofferenza.

Eliminare le fonti di calore inutili

Chi ha piante rampicanti ne ne giovi, perché riducono fino al 50% gli effetti degli agenti atmosferici. Gli elettrodomestici,  televisori e telefonini, lampadine specie se non a led sono fonti di calore, non facciamoci del male e se non ci servono teniamoli fermi. Ultimo consiglio le lenzuola e le federe: quelle che utilizziamo dovrebbero essere di fibre naturali come il cotone o il lino che hanno una trama più larga. Se nessuno di questi trucchi dovesse funzionare, se il mare fosse lontano e il condizionatore spento ci guardasse beffardo (perché si, lo fanno i bastardi) ognuno scelga “secondo coscienza”. E secondo termometro.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli