Fraccaro assicura: "Resta regola due mandati"

webinfo@adnkronos.com

"Nel Movimento 5 stelle c'è la regola dei due mandati, io ho fatto due mandati, io ho fatto la mia esperienza. Per me ci sono due mandati, questa è la regola del Movimento 5 stelle". Lo ha ribadito il ministro per Rapporti con il Parlamento, Riccardo Fraccaro, ospite di Sky Tg24, anche a proposito della possibilità di una ricandidatura di Luigi Di Maio. E sul futuro dei pentastellati dice: "Non c'è nessun lavoro per un altro esecutivo".  

Per arrivare alla riforma sulla riduzione del numero dei parlamentari, continua Fraccaro, "spero non sia necessario" chiedere con un terzo dei deputati una convocazione straordinaria della Camera. "Al momento non mi pare lo stiano chiedendo, ma mi auguro che questa che non sia necessaria, semplicemente perché stiamo chiedendo ai Gruppi parlamentari di dare il loro consenso a farlo senza necessariamente ricorrere all'articolo 62 della Costituzione".  

"Un no" alla riforma, ha ribadito, "sarebbe incomprensibile, si può fare benissimo visto che si deve convocare ad agosto il Parlamento, per approvare, per portare a termine una riforma che ha impiegato soldi, risorse e che abbiamo promesso sia noi e la Lega al popolo italiano".