Fraccaro: bene Green new deal, Ue scorpori investimenti da deficit

Pol/Bar

Roma, 17 gen. (askanews) - "Il Green New Deal presentato dalla Commissione europea è un segnale concreto di quella svolta che invochiamo da anni. Ora, di fronte alla gravità dell'emergenza ambientale, l'Ue deve scorporare dal calcolo del deficit gli investimenti per lo sviluppo sostenibile". Lo ha dichiarato in una nota il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Riccardo Fraccaro (M5S).

"Da tempo - ha aggiunto - abbiamo chiesto all'Europa di adottare un modello produttivo sostenibile e il riscaldamento globale impone con urgenza un nuovo approccio politico da parte degli Stati membri dell'Ue. Il Green Deal annunciato a Strasburgo rappresenta un passo in avanti decisivo per il passaggio dai combustibili fossile alle energie rinnovabili. La previsione di un Fondo per la giusta transazione è in tal senso un ottimo risultato, l'Italia intende ricoprire un ruolo di primordine in questa sfida e per questo il Governo metterà a punto un piano di misure strutturali in grado di cogliere a pieno tutte le opportunità per il mondo produttivo nazionale".

A giudizio di Fraccaro "serve un ulteriore impegno per incoraggiare gli investimenti green alla base del modello di sostenibilità ambientale che deve governare la nostra economia: è doveroso superare definitivamente le miopi resistenze di alcuni Paesi per scomputare, dal calcolo del deficit, gli interventi a favore dell'ambiente. Solo così - ha concluso il sottosegretario - garantiremo il futuro del nostro pianeta che non può più essere sacrificato in nome del rigore".