Fraccaro: grazie a Sileri per valutazioni su ospedale Arco

Lme

Milano, 23 dic. (askanews) - "Ringrazio sentitamente il viceministro Pierpaolo Sileri, che ha annunciato un tavolo tecnico presso il Ministero della Salute per valutare la riattivazione del punto nascita dell'ospedale di Arco (Trento)". Lo scrive in una nota il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Riccardo Fraccaro.

"In questo modo - aggiunge Fraccaro - il governo dimostra di sapersi attivare celermente per dare una risposta alle legittime richieste che arrivano dal territorio e che non possono rimanere inascoltate".

  • Virus cinese a Roma: pronto soccorsi in tilt, picchi di 150 pazienti
    Notizie
    notizie.it

    Virus cinese a Roma: pronto soccorsi in tilt, picchi di 150 pazienti

    Insostenibile e in tilt la situazione negli ospedali a Roma a causa anche del virus cinese: previsto un vertice straordinario per gestire l'emergenza.

  • Sabrina Ghio: “Bobo Vieri e Silvio Muccino? Li ho rifiutati”
    Notizie
    DonneMagazine

    Sabrina Ghio: “Bobo Vieri e Silvio Muccino? Li ho rifiutati”

    Sabrina Ghio, ospite di Rivelo, ha confessato di aver rifiutato il corteggiamento di Silvio Muccino e Bobo Vieri.

  • É morto Stefano Scipioni, voce nota delle radio romane
    Notizie
    notizie.it

    É morto Stefano Scipioni, voce nota delle radio romane

    Stefano Scipioni, storica voce delle emittenti romane, è morto dopo una lunga malattia.

  • Rischio contaminazione: richiamati lotti di uova e formaggi
    Notizie
    Yahoo Notizie

    Rischio contaminazione: richiamati lotti di uova e formaggi

    A rischio soprattutto le uova rivendute con i marchi Amadori, Verso Natura Conad e Cascina Italia.

  • Lapo Elkann: "Non fate come me, la scuola è importante"
    Notizie
    Yahoo Notizie

    Lapo Elkann: "Non fate come me, la scuola è importante"

    Un invito nella Giornata mondiale dell'educazione.

  • Sapete quali sono le abitudini alimentari della Regina Elisabetta?
    Notizie
    notizie.it

    Sapete quali sono le abitudini alimentari della Regina Elisabetta?

    Tra alimenti banditi e frutta tagliata con le posate, le abitudini alimentari della Regina Elisabetta sono davvero uniche nel loro genere.

  • La donna più ricca d'Africa sul banco degli imputati
    Notizie
    AGI

    La donna più ricca d'Africa sul banco degli imputati

    La "donna più ricca d'Africa" al banco degli imputati e un dirigente bancario trovato morto a Lisbona. Si profila come un giallo internazionale di prima grandezza la formale incriminazione, annunciata giovedì, di Isabel Dos Santos, figlia dell'ex presidente dell'Angola, Josè Eduardo Dos Santos. Le accuse sono gravi: riciclaggio, frode, appropriazione indebita, falsificazione di documenti e nepotismo. I capi d'imputazione riguardano il periodo di 18 mesi in cui la donna ha diretto l'azienda petrolifera di Stato, la Sonangol.È stato il procuratore generale Helder Pitta Groz a rendere noto l'atto d'incriminazione, che segue le clamorose rivelazioni dei cosiddetti 'Luanda Leaks', la grande inchiesta realizzata dal Guardian e di un consorzio internazionale di reporter investigativi - del quale fanno parte anche la Sueddeutsche Zeitung e le emittenti tedesche Ndr e Wdr - che ha rivelato la storia delle immense fortune della donna, che si trova fuori dal Paese ma fa comunque sapere di respingere con nettezza tutte le accuse. Il mistero del banchiere trovato impiccatoOltre alla 46enne Isabel Dos Santos, la Procura angolana ha incriminato tra gli altri anche l'ex direttore finanziario della Sonangol, Sarju Raikundalia, un alto dirigente del Banco de Fomento Angola, Mario Leite da Silva, nonché un dirigente della banca Eurobic, il cui nome in un primo momento non è stato reso pubblico. Poche ore dopo l'annuncio del procuratore, da Lisbona è arrivata la notizia del ritrovamento del corpo del banchiere. A detta delle forze dell'ordine portoghesi, la prima ipotesi è quella di un suicidio, dato che il 45enne è stato ritrovato impiccato nel garage della sua abitazione. Tuttavia gli inquirenti fanno sapere di non escludere la pista dell'omicidio. Voci circa un suo precedente tentativo di omicidio, ad inizio gennaio, ad ora non hanno trovato conferma. L'uomo non solo era il direttore del settore 'private banking' della Eurobic, ma anche l'intestatario del conto di Isabel Dos Santos. Tra le altre accuse rivolte a Dos Santos malversamenti, influenza illegale e atti di nepotismo durante la sua guida del colosso petrolifero angolano. La donna d'affari viveva, dopo le dimissioni del padre, tra Londra e Dubai. La giustizia angolana ha reso noto di volere "prendere tutte le misure a disposizione" perchè la 46enne faccia rientro in patria e sia lì sottoposta al giudizio della magistratura. Suo padre, Jose Eduardo Dos Santos, aveva governato l'ex colonia portoghese - spesso definita come uno dei Paesi più poveri e corrotti al mondo - dal 1979 al settembre 2017. Quasi cento società nei paradisi fiscaliL'inchiesta 'Luanda Leaks' fa emergere il sospetto che Isabel traesse "notevoli vantaggi' dal sistema corruttivo in Angola. Secondo le accuse, la donna avrebbe approfittato "in modo sistematico" delle dinamiche nepotiste praticate nel Paese, con lo scopo di aumentare drasticamente il proprio patrimonio. Stando ai documenti emersi, Dos Santos, suo marito Sindika Dokolo e altre persone di fiducia del gruppo hanno fondato negli ultimi anni oltre 400 società, di cui quasi un centinaio in 'paradisi fiscali' come Malta, Mauritius oppure Hong Kong. Queste società avrebbero tratto vantaggi da commesse pubbliche angolane, ma anche con attività di consulenza e crediti.Intanto, la banca Eurobic - che ha sede in Portogallo - ha reso noto che Isabel Dos Santos intende vendere le proprie quote nell'istituto: e non si tratta di briciole, dato che lei con una quota di oltre 43% ne è ad oggi l'azionista principale. A quanto affermano oggi i media portoghesi, la figlia del presidente nonché miliardaria ha nel tempo effettuato tramite la Eurobic trasferimenti di denaro d'origine "sospetta". In effetti i conti della donna erano stati congelati già a dicembre. Non solo. Tutta la vicenda sembrerebbe girare intorno all'Eurobic.Il conto di Dos Santos - che in Angola e in Portogallo spesso viene chiamata solo "la principessa" - tempo fa era stato completamente svuotato, peraltro in circostanze a dir poco dubbie: Stando alle ricostruzioni dei media, nel giro di poche ore complessivamente 52 milioni di euro erano stati trasferiti ad un conto off-shore. Dopo 38 anni al potere, Jose Eduardo dos Santos si era dimesso nel settembre 2017. Il suo successore, Joao Lourenco, ha promesso di lottare con decisione contro la corruzione.

  • Gf Vip, Antonella Elia contro Adriana Volpe: “Finta perfettina”
    Notizie
    notizie.it

    Gf Vip, Antonella Elia contro Adriana Volpe: “Finta perfettina”

    Le cose si mettono male tra Antonella Elia e Adriana Volpe: l'attrice si è sfogata a proposito del ruolo avuto dalla Volpe all'interno della Casa.

  • Chiara Ferragni, incidente in casa con Fedez: “Sto per sb****”
    Notizie
    notizie.it

    Chiara Ferragni, incidente in casa con Fedez: “Sto per sb****”

    Non ne va bene una a Chiara Ferragni: questa volta suo marito Fedez l'ha presa in giro per i suoi allenamenti per potenziare gli addominali.

  • Uomo ubriaco impiccato: voleva attirare l’attenzione della fidanzata
    Notizie
    notizie.it

    Uomo ubriaco impiccato: voleva attirare l’attenzione della fidanzata

    Era ubriaco e si è impiccato per attirare l'attenzione della fidanzata, che però stava dormendo in un'altra stanza: così è morto un uomo di 34 anni.

  • Uccide la moglie malata di tumore e poi si spara: tragedia ad Alessandria
    Notizie
    notizie.it

    Uccide la moglie malata di tumore e poi si spara: tragedia ad Alessandria

    Tragedia in Piemonte, dove un uomo di 79 anni ha ucciso la moglie di 72 anni malata da tempo di tumore e poi si è tolto la vita.

  • Masterchef 9: tutti contro Maria Teresa, sempre più sola
    Notizie
    HuffPost Italia

    Masterchef 9: tutti contro Maria Teresa, sempre più sola

    l piatto della vendetta ha il sapore delle linguine al pesto.

  • Dimesso da centro oncologico, muore in un incidente: indagata la figlia
    Notizie
    notizie.it

    Dimesso da centro oncologico, muore in un incidente: indagata la figlia

    Muore dopo essere stato dimesso da un centro oncologico, indagate la figlia, un camionista e una 23enne statunitense.

  • Abarth 695 SS, quella del 1966 all’asta (e potrebbe fare il record)
    Notizie
    motor1

    Abarth 695 SS, quella del 1966 all’asta (e potrebbe fare il record)

    Potrebbe diventare la 695 più cara del mondo, sempre che l’asta di Sothesby’s possa trovare un compratore

  • Meteo, weekend con pioggia e neve
    Notizie
    Adnkronos

    Meteo, weekend con pioggia e neve

    Il dominio anticiclonico sta per essere sconfitto dall’ampia circolazione depressionaria che da più giorni staziona sulla Penisola Iberica dove ha provocato non pochi danni. Una perturbazione collegata a questa instabilità sta per raggiungere l’Italia. Il team del sito www.iLMeteo.it avvisa che da venerdì pomeriggio/sera il cielo coperto al Nordovest e sulla Sardegna genererà delle piogge, via via più moderate sulla Liguria. Sabato, sin dal primo mattino piogge in Liguria con nevicate sopra i 900 metri, ma con quota in rapido rialzo fino a 1200-1400 metri a metà giornata.  Cielo coperto sul resto del Nord, ma con deboli precipitazioni, localmente modeste/moderate in Emilia Romagna. Tempo più instabile invece su Toscana e Lazio dove si avranno dei rovesci o locali temporali. Più asciutto al Sud. Domenica la perturbazione sfilerà verso i Balcani. Il tempo andrà miglioramento al Nord anche se sussisterà una nuvolosità diffusa, sarà a tratti instabile al Centro con precipitazioni a carattere sparso, ma piuttosto deboli, più piovoso invece al Sud, segnatamente sulla Puglia centro-meridionale e sulla Basilicata. Il team del sito www.iLMeteo.it comunica che sotto il profilo delle temperature non sia avranno grossi scossoni con valori sempre sopra la media e piuttosto miti al Centro-Sud con punte massime fino a 17°C. Il team avvisa che nel corso della prossima settimana cominceranno a soffiare venti di Libeccio che manterranno un tempo a tratti instabile sulle regioni centro-settentrionali e almeno fino a martedì, dopo di che l’alta pressione potrebbe ritornare sull’Italia facendoci vivere i tre giorni della merla con bel tempo e clima decisamente molto mite, sfatando il detto popolare per il quale dovrebbero essere i più freddi.

  • Caso Weinstein, l'attrice dei Sopranos: "Così mi stuprò"
    Notizie
    Adnkronos

    Caso Weinstein, l'attrice dei Sopranos: "Così mi stuprò"

    L'attrice Annabella Sciorra ha fronteggiato il produttore Harvey Weinstein oggi in tribunale, raccontando i dettagli dello stupro di cui l'accusa, con la voce rotta dall'emozione. La 59enne, nota per il suo ruolo nella serie "The Soprano's", ha riferito che il produttore è entrato a forza nel suo appartamento a New York e ha cominciato a sbottonarle la camicetta.  "Gli ho detto di andarsene, ma lui non si fermava e io sono stata sopraffatta perché lui è un uomo molto grande", ha detto Sciorra, raccontando che Weinstein le ha immobilizzato le braccia mentre lei tentava di respingerlo. "Dopo si è buttato sopra di me e mi ha stuprato", ha proseguito l'attrice, che ha raccontato nei dettagli la violenza subita. Le volte successive che incontro Weinstein, lui fu "molto minaccioso", avvertendolo di non fare parola di quanto era successo, ha affermato la Sciorra, aggiungendo che dopo lo stupro lei prese a bere e farsi dei tagli sul corpo.  Sciorra è uno dei testimoni chiave dell'accusa contro Weinstein e dovrà anche affrontare il controinterrogatorio della difesa. Mentre parlava, il produttore di Hollywood ha ascoltato in silenzio, prendendo qualche nota. Weinstein, 67 anni, è a processo con l'accusa di molestie sessuali e stupro da parte di due donne, l'aspirante attrice Jessica Mann nel 2013 e l'ex assistente alla produzione Mimi Haleyi nel 2006. Le accuse di Sciorra, così come di altre quattro donne chiamate a testimoniare, riguardano fatti ormai prescritti. Ma la difesa ha scelto di convocarle per provare il presunto comportamento predatorio del produttore, al centro di uno dei casi simbolo del movimento MeToo. Più di 80 donne hanno accusato Weinstein di aggressioni sessuali.  Il processo è iniziato il 6 gennaio e, dopo una selezione della giuria durata due settimane, sono state ascoltate le dichiarazioni iniziali dell’accusa e gli avvocati difensori. Mentre l’ufficio del procuratore distrettuale prova ad inquadrare le donne accusatrici come "non in grado di difendersi dalle pressioni e gli inganni di Harvey Weinstein", la difesa propone una narrativa diversa: di rapporti consenzienti, protratti nel tempo, ben oltre la data delle presunte aggressioni.  Al contrario, l’accusa sostiene come Weinstein abbia sfruttato il proprio "potere e prestigio" nell’industria cinematografica per costringere le sue vittime al silenzio. "Alla fine del processo" - ha detto l’assistente al procuratore distrettuale Meghan Hast - "le prove dimostreranno come l’uomo seduto qui davanti a noi non fosse solo un gigante di Hollywood; è stato uno stupratore, che ha aggredito queste donne ed utilizzato la propria influenza nell’industria cinematografica per metterle a tacere sulla questione". "La voce di queste donne verrà finalmente ascoltata,", ha concluso la Hast. Weinstein è sotto accusa per molestie sessuali nei confronti della sua ex assistente alla produzione Mimi Haleyi nel 2006 e per lo stupro di Jessica Mann nel 2013. Damon Cheronis, avvocato difensore dell'ex produttore di Hollywood, sostiene che Mann, aspirante attrice, abbia intrattenuto una relazione di 5 anni con Weinstein, scambiando messaggi amorosi in cui lei definisce il produttore il suo "casual boyfriend".  "Ti amo, come sempre. Ma odio sentirmi come un ripiego", ha scritto l’accusatrice in un messaggio inviato a Weinstein nel 2017 – messaggio apposto sullo schermo Tv nel retro dell’aula durante l’arringa iniziale di Cheronis. "Signore e signori della giuria, non è così che si parla al proprio aggressore", ha detto l’avvocato. “Non è così che si parla al proprio stupratore".

  • Bonafede: “A me non interessano le pagliacciate che fa Matteo Salvini”
    Notizie
    notizie.it

    Bonafede: “A me non interessano le pagliacciate che fa Matteo Salvini”

    Il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede ha commentato blitz al citofono in Emilia Romagna del leader della Lega Matteo Salvini

  • MasterChef 9, eliminati della sesta puntata: intervista a Gianna e Fabio
    Notizie
    notizie.it

    MasterChef 9, eliminati della sesta puntata: intervista a Gianna e Fabio

    MasterChef 9: intervista a Gianna Meccariello e Fabio Scotto Di Vetta, gli eliminati della sesta puntata. "Nessun rimpianto", concordano.

  • Per combattere il virus la Cina si affida all'uomo che sfidò la Sars
    Notizie
    AGI

    Per combattere il virus la Cina si affida all'uomo che sfidò la Sars

    Fu il volto cinese della lotta alla Sars nel 2003, quando "osò parlare" per sconfiggere l'epidemia che uccise oltre settecento persone, e oggi la Cina riversa su di lui le speranze per sconfiggere un altro focolaio di infezione, quello della polmonite diffusasi da Wuhan, nella Cina interna. Zhong Nanshan, lo pneumologo che per primo ha riconosciuto lunedì scorso davanti alle telecamere dell'emittente statale Cctv che il nuovo coronavirus è trasmissibile da uomo a uomo è oggi a capo della squadra di scienziati della Commissione Nazionale di Sanità che sta indagando sul rischio di contagio.Zhong è considerato un esempio di integrità in Cina, per i suoi sforzi contro la Sars, identificata per primo dal medico italiano dell'Organizzazione Mondiale della Sanità Carlo Urbani. "A che serve essere i numeri uno al mondo per prodotto interno lordo, se mangiare, bere e respirare sono a rischio?". Queste le sue parole nel 2003 all'emittente televisiva nazionale cinese, e nei giorni scorsi, dopo che il presidente cinese, Xi Jinping, ha ordinato tutti gli sforzi possibili per arginare l'infezione, a 83 anni, Zhong è tornato sotto i riflettori.Oltre a dare la conferma della trasmissione del virus da uomo a uomo, lunedì scorso lo pneumologo cinese ha anche difeso gli sforzi del governo e dell'amministrazione di Wuhan nel contrasto al coronavirus, e aveva lanciato un avvertimento. "Dobbiamo prestare un'attenzione speciale agli ospedali", aveva detto, "per evitare che cadano nella trasmissione tra umani e per evitare che diventino luoghi di diffusione del virus", come poi è avvenuto con quindici casi di personale di una struttura ospedaliera di Wuhan.Il primo successo del suo nuovo ruolo e del team di cui è a capo sarà legato a quella che definisce la "fase tre": le prime due si sono ormai verificate - la trasmissione da animale a uomo e da uomo a uomo - ha detto. "Saremo nella fase tre quando avremo un chiaro diffusore del virus".

  • Bambino di 5 anni precipita dal balcone del primo piano: è gravissimo
    Notizie
    notizie.it

    Bambino di 5 anni precipita dal balcone del primo piano: è gravissimo

    Un bambino di 5 anni è caduto dal balcone del primo piano di una palazzina a Gallarate: le sue condizioni sarebbero critiche.

  • Giulia De Lellis ai fan: “Non ci deve fermare l’acne sulla faccia”
    Notizie
    notizie.it

    Giulia De Lellis ai fan: “Non ci deve fermare l’acne sulla faccia”

    Giulia De Lellis non ha nascosto ai fan i propri problemi d'acne e ha svelato loro gli stratagemmi che avrebbe trovato per curarla.

  • "Non distruggete Autostrade". Il manager tende la mano al Governo
    Notizie
    HuffPost Italia

    "Non distruggete Autostrade". Il manager tende la mano al Governo

    Togliere le concessioni ad Autostrade per l'Italia equivale a metterel'azienda in default.

  • Virus Cina: è un 23enne il primo al mondo a guarire dalla malattia
    Notizie
    notizie.it

    Virus Cina: è un 23enne il primo al mondo a guarire dalla malattia

    Un ragazzo 23enne è il primo paziente guarito dal virus che sta investendo alcune località della Cina e che finora ha provocato almeno 18 morti.

  • Come resettare spia motore: guida per la manutenzione delle auto
    Notizie
    Motori Magazine

    Come resettare spia motore: guida per la manutenzione delle auto

    Come resettare la spia di avaria del motore quando rimane accesa a lungo? Una guida pratica e veloce per farlo in sicurezza e senza rovinare la centralina.

  • "L'addio Di Maio ha scosso tutti ma siamo a una svolta", dice Crippa
    Notizie
    AGI

    "L'addio Di Maio ha scosso tutti ma siamo a una svolta", dice Crippa

    “L'addio di Luigi Di Maio ha scosso tutti, ma siamo a un punto di svolta. È nato un percorso molto partecipativo e questa fase culminerà negli Stati generali”. Lo dice Davide Crippa, capogruppo dei 5 Stelle alla Camera, in un'intervista a La Stampa nella quale si augura che Di Maio “darà il suo contributo con l'esperienza e le capacità che ha maturato, ma non dobbiamo più legare un nome a un percorso politico” per concentrarsi invece “sul ‘cosa' cambiare” per poi pensare “al ‘chi', come ha detto Luigi”, spiega il capogruppo a Montecitorio.Se l'era del capo politico solo al comando sia finita Crippa non lo sa con certezza. Risponde solo: “Valuteremo tutti insieme i pro e i contro” anche se è cosciente che “quando ci sono più persone a decidere, si rischia di ingessare problemi che vanno risolti rapidamente” e lui, per questo, si dice favorevole alla “collegialità”, anche se in passato “ai tempi del Direttorio, riconosco ci abbia portato alcuni problemi” ammette.Quanto a Di Battista, Crippa si augura che “anche lui dia un contributo agli Stati generali”, poi però gli sembra quasi ovvio che “oggi la nuova forza di maggioranza cambi alcuni equilibri”. Verso dove è forse ancora presto per poterlo dire.