Fraccaro: progetto Eni-Enea esempio eccellenze Italia

Pol/Gal

Roma, 29 gen. (askanews) - "Con il nuovo polo tecnologico-scientifico che nascerà a Frascati partirà in Italia la ricerca per l'energia del futuro: inesauribile, pulita e sicura. Il progetto lanciato da Eni ed Enea sulla fusione DTT, su cui hanno investito anche le istituzioni Ue, rappresenta un esempio delle grandi eccellenze italiane nel campo dell'industria e della ricerca". Lo dichiara il Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio, Riccardo Fraccaro, a margine dell'evento di presentazione dell'accordo strategico siglato oggi a Frascati.

"Con questo progetto - aggiunge - il Paese dimostra la propria capacità di fare sistema in un settore centrale come quello dell'energia. Il Governo sostiene con forza la ricerca e lo sviluppo produttivo nel campo della sostenibilità e dell'innovazione che costituiscono la sfida da affrontare per costruire il nostro futuro. L'idea di realizzare un progetto così ambizioso a favore della sostenibilità si è rivelata una scommessa vincente e per questo l'abbiamo sostenuta sin dall'inizio. Le fonti alternative, pulite e rinnovabili rappresentano non soltanto la chiave per la transizione ecologica ma anche per evitare l'insorgere di nuovi conflitti per le risorse energetiche. È necessario favorire la transizione verso la sostenibilità anche perché la ricerca nel settore ha enormi ricadute positive in termini di innovazione tecnologica, con il trasferimento di prodotti, servizi e applicazioni. Il progetto DTT - conclude Fraccaro - dimostra che se tutte le parti coinvolte, dalle istituzioni all'industria ai centri di ricerca, lavorano in sinergia il nostro Paese è all'avanguardia nel mondo".