Frana a Casargo nel Lecchese, 200 sfollati

Circa 200 persone sono state sfollate dalle proprie abitazioni a Casargo, in Valsassina, provincia di Lecco, dopo che il nubifragio di ieri pomeriggio ha causato una frana. Un fiume di fango, sassi e detriti ha inondato il centro del paese, sommergendo decine di auto e allagando gli edifici. Particolarmente colpita la frazione di Codesino.

Gli abitanti costretti a lasciare le loro case sono stati alloggiati nell'istituto alberghiero. Sono intervenuti in forze i vigili del fuoco con 8 squadre impegnati tutta la notte per cercare di ridurre i disagi e mettere in sicurezza il paese. Presenti anche i sanitari del 118, il Soccorso alpino e i carabinieri. la stessa zona era già stata colpita lo scorso giovedì dal maltempo, che aveva causato lo sfollamento di 14 persone. 

I vigili del fuoco sono al lavoro per liberare la strada Sp67 che da Taceno conduce a Premana, ancora parzialmente isolata. Nelle prossime ore sono attese nuove precipitazioni.