Frana a Ginostra, appello a Musumeci 'Rischio isolamento'

·1 minuto per la lettura

Una frana sull'isola di Stromboli, che si è verificata ieri, rischia di isolare gli abitanti della frazione di Ginostra. E' la denuncia di alcuni cittadini che hanno lanciato un appello e scritto al Presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci e alla Protezione civile, oltre al Prefetto al sindaco, per "segnalare un'ulteriore e pericolosa frana avvenuta ieri". "Si segnala che nella notte del 23/11/2021 un’immensa frana è avvenuta in località Ginostra (area portuale) fino a lambire le abitazioni soprastanti ed il monumento ai caduti con l’unica strada di accesso al villaggio - scrivono nella lettera Gianluca Giuffrè e gli altri abitanti del borgo-Attualmente un grosso mucchio di massi instabili del peso di svariate tonnellate, trattenuti a stento dalla rete metallica ormai divelta, incombe pericolosamente sulla strada di accesso al pontile di Protezione Civile".

"Si chiede un sopralluogo urgente al fine di valutare l’entità dei danni e le modalità di intervento urgente ed improcrastinabile per rimuovere il pericolo per persone e cose", dice Giuffrè. "Con la speranza che tale segnalazione non dia il solo frutto dell’interdizione dei luoghi -da anni segnalavamo tali potenziali scenari nella speranza di non arrivare mai a questo punto - ma che sia motore propulsivo per la rimozione urgente del pericolo e il contestuale intervento risolutivo di messa in sicurezza. Vivendo sotto un vulcano attivo è fondamentale che l’accesso alle vie di fuga sia sicuro ed in questo momento l’intero villaggio rischia da un momento all’altro l’isolamento. Fiduciosi nel vostro operato attendiamo riscontro".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli