Piccola frana a Lampedusa, vicino a Isola dei Conigli. Ferito il turista che l'ha causata

HuffPost

Caduta di massi e detriti su una spiaggia piena di bagnanti a Lampedusa. Sarebbe stata provocata da un turista che si stava arrampicando. L’uomo, come apprende l’Adnkronos, è rimasto ferito e nella caduta ha provocato una caduta di massi e di polvere, ma non si tratta di una frana come inizialmente detto. Sul posto un’ambulanza che lo sta portando al Poliambulatorio. Non ci sarebbe stato quindi, al contrario di quanto sostenuto inizialmente, il cedimento di un costone sovrastante la spiaggia di Isola dei Conigli. L’accesso alla spiaggia è stato chiuso.

L’uomo è stato aiutato a scendere dal costone roccioso dove si era arrampicato per lo spavento, dopo la caduta di pietre e terriccio, dai vigili del fuoco del distaccamento di Lampedusa. Era salito sulla scogliera direttamente dal mare, in quella zona con il fondale basso, per scattare delle fotografie.

La notizia, ingigantita, ha creato panico tra i tanti bagnanti che si trovavano nella zona della Tabaccara e sulla vicina spiaggia dell’isola dei Conigli, strapiena in questa stagione. I vigili del fuoco parlano di “piccolo smottamento”.

 Il sindaco dell’isola, Totò Martello, ha precisato: “Nessun allarmismo, dunque: ripeto, non c’è stata nessuna “frana”. Questo episodio segnala semmai la necessità da parte di tutti di rispettare l’ambiente e di sostare nelle zone di balneazione sicura”.

Continua a leggere su HuffPost